Al top 11 Ottobre Ott 2013 1230 11 ottobre 2013

È autunno bellezze

Scrub, dieta, allenamento. Linea armoniosa e pelle di velluto sono d’obbligo anche in autunno.

  • ...
Fitness

In palestra o in outdoor, finchè il tempo tiene, è fondamentale muoversi.

Anche se i rituali abbronzanti e le nudità d’ordinanza appartengono ormai alla scorsa stagione, per il corpo si prepara un autunno ancora molto caldo. La moda, infatti, continua a metterlo in primo piano, con abiti mini, fuseaux, tessuti stretch e maliziose trasparenze.
È d’obbligo, quindi, riservare attenzioni extra alla pelle e tenere d’occhio la linea. Niente di complicato né di troppo impegnativo: per mantenersi in forma e beauté, bastano 5 gesti facili, da ripetere a cadenze regolari, abbinati a qualche buona abitudine.
OBIETTIVO MORBIDEZZA
Rendere la pelle vellutata è il primo step di qualsiasi beauty program. Anzitutto, occorre stimolare il rinnovamento cellulare. Gli scrub sono stati creati proprio a questo scopo. È importante, però, scegliere un prodotto adatto alle esigenze della pelle: ai sali marini, se è ispessita e tende a incresparsi; a base di polveri morbide, come quelle ottenute dalla triturazione di cereali, noci o mandorle, se è delicata; arricchito con microsfere di origine vegetale, per esempio di jojoba, se non ha particolari problemi.
LINEA SOTTO CONTROLLO
Conservare o riconquistare il peso forma deve rientrare nei buoni propositi per la nuova stagione. Resistere ai peccati di gola e mettere al bando la pigrizia sono i punti  chiave. Ma dieta e palestra non sono di rigore. Può bastare alzarsi da tavola quando ancora si avverte lo stimolo dell’appetito (il senso di sazietà si prova solo quando inizia il processo digestivo, 20 minuti circa dal termine del pasto) e fare mezz’ora di jogging o di cyclette ogni giorno (permette di bruciare 150-250 calorie e di accelerare il metabolismo). Per eliminare le adiposità localizzate, invece, conviene massaggiare le zone incriminate (mattina e sera) con una crema snellente.
CONTRO I CEDIMENTI
Jogging e cyclette mantengono tonici i muscoli di gambe, glutei e addome, aggiungendo qualche piegamento sulle braccia si sviluppano anche bicipiti e tricipiti. Così la pelle del corpo può contare su validi supporti. Dopo i 30 anni, però, anche l’epidermide va rinforzata, in modo che non perda compattezza. Dopo il bagno o la doccia quindi, conviene sostituire l’abituale lozione idratante con una crema formulata per aumentare la sintesi di fibre elastiche.

Coprire le mani con i guanti, ai primi freddi, è la soluzione ideale per mantenerle morbide.

Abituarsi a portare i guanti di lana o pile durante l’inverno, evitare l’uso di detersivi senza indossare quelli di gomma, usare regolarmente una crema protettiva e nutriente, controllare che lo smalto sia sempre impeccabile (in caso contrario è meglio toglierlo). Basterebbero queste semplici accorgimenti per non sentirsi imbarazzate quando le mani sono in primo piano. Se poi sul dorso iniziano a essere visibili i segni dell’età, bisogna intervenire prima che si accentuino, con prodotti regolatori della melanina (se il problema sono le macchie scure) o rivitalizzanti (se la cute tende a raggrinzirsi).
PELLE SENZA OMBRE
Non ci sono scuse: gambe e ascelle devono essere a prova di carezza in ogni stagione. Tra i metodi di depilazione fai-da-te, al primo posto troviamo le creme. Le ultime nate si possono usare persino sotto la doccia e, pur non raggiungendo il bulbo, recidono il pelo oltre lo strato cutaneo più superficiale. Sono ad alto gradimento anche gli epilatori, che consentono di estirpare anche i peli più corti, che nemmeno la ceretta a caldo riesce a intrappolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso