YIN E YANG 19 Settembre Set 2013 0620 19 settembre 2013

A dieta con il Feng Shui

Dalla scelta dei cibi al colore del piatto. Come cercare l'armonia (e la linea) a tavola.

  • ...
dieta

Un'alimentazione ispirata al Feng Shui, attenta all'energia e al colore degli alimenti, aiuta a perdere peso.

Se non sopportate il conteggio delle calorie o il peso degli alimenti per tornare in forma, ecco il regime alimentare che fa per voi. È la dieta del Feng-Shui, che si ispira all’antica filosofia orientale basata sulla convinzione che esistono due energie complementari nell’universo, lo Yin e lo Yang. E che se queste sono in equilibrio, sono fonte di salute e felicità. Anche nel cibo è importante ritrovare questa armonia, scegliendo i cibi più congeniali al nostro stato mentale, per riequilibrarlo e quindi ritrovare anche la linea.
LE TRE CATEGORIE ENERGETICHE
Gli alimenti possono essere Yin, Yag o neutri. Il primi sono femminili, freddi e passivi, come lo yogurt, il latte, i formaggi freschi, ma anche, la verdura e la frutta. Quelli Yag invece sono maschili, caldi e attivi. Qualche esempio: in generale le proteine, quindi il pesce, la carne di manzo e di pollo e le uova. L’ultimo gruppo riguarda i cibi neutri: pane, pasta, legumi e tuberi.
MEGLIO I SAPORI ACIDI E AMARI
Oltre all’aspetto energetico, per sfruttare al meglio questo regime alimentare, va valutato anche il gusto degli alimenti. Per perdere peso quelli più adatti sono l’acido e l’amaro, che stimolano il metabolismo e aiutano la depurazione. Quindi portate a tavola piatti ricchi di pomodori, basilico, carne e pollo e fate merenda con uva, arance, pesche e albicocche, che rientrano nei gusti acidi. Se preferite il sapore amaro, bevete tè e inserite nel vostro menù la soia, i cavoli, gli asparagi, fegato e valeriana.
SCOPRIRE LA TONALITÀ GIUSTA
Anche il colore gioca un ruolo di primo piano. Quelli verdi aiutano a rilassarsi ed è meglio consumali la sera perché favoriscono un buon riposo, visto che sono ricchi di vitamina C. I bianchi, come il riso, la pasta e il pane, sono neutri, quindi hanno una funzione rasserenante. Se avete bisogno di un pieno di energia, scegliete gli arancioni e i rossi, che sono rivitalizzanti e antiossidanti, aiutando a combattere lo stress. I gialli, invece, sono fonte di vitamine e betacarotene, depurano l’organismo e stimolano l’appetito e il metabolismo.
OCCHIO ALLA COTTURA E ALLA MISE EN PLACE
Per far funzionare una circolazione energetica positiva e salutare, è fondamentale che la preparazione dei piatti avvenga in una cucina sgombra da negatività e che tutto venga preparato nel modo più naturale possibile. Evitate i cibi surgelati e optate per una cottura semplice, preferendo i fornelli al microonde. Per la tavola, meglio apparecchiare in modo minimale, con colori neutri, per dare enfasi a quello che servite nel piatto, preferibilmente quadrato, che stimola energie rilassanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso