SKIN CARE 5 Settembre Set 2013 0649 05 settembre 2013

E ora... facciamo pulizia

Il primo trattamento di bellezza è la detersione. Per purificare la pelle. E avere un viso luminoso.

  • ...
Detersione

Detersione. La detersione è il primo trattamento beauty per avere una pelle luminosa e curata. (Thinkstock)

Getty Images/iStockphoto

Ogni giorno, al mattino appena svegli e la sera prima di andare a letto, la parola d’ordine deve essere detersione. O, se preferite, pulizia. Sì, perché solo con questo semplice ed essenziale gesto l’epidermide del viso rimane luminosa ed elastica. E può affrontare la giornata in bellezza; considerate questo gesto come il vostro primo trattamento di bellezza.
TUTTI I PERCHÈ
Qualcuna si chiederà ‘Ma devo per forza detergere anche la mattina? Non basta eliminare i residui di trucco la sera?’ Ecco perché non basta. Se prima di coricarsi è necessario rimuovere il make up che ha ostruito i pori durante tutto l’arco della giornata, appena sveglie occorre ripulire la pelle dall’eccesso di sebo e sudore accumulati durante la notte. Non è tutto. La detersione è indispensabile anche per favorire il distacco delle cellule morte che restano 'attaccate' al viso rendendolo opaco e acutizzando il colorito spento.
LA PELLE HA ESIGENZE PRECISE
Il suggerimento che danno gli esperti è quello di smettere di vedere il momento della pulizia come qualcosa di noioso e superfluo: oggi la detersione non è solo un’operazione di igiene ma l’inizio di tutti i trattamenti di bellezza. E questo perché ormai tutte le formule, che si parli di latte, creme, acque oppure lozioni, sono studiate per risolvere i più comuni problemi tipici della pelle in base alle diverse necessità, non solo per pulire. Esistono infatti texture adatte a cancellare l’unto  e regolare la produzione di sebo, altre che stimolano il rinnovamento cellulare, altre ancora che combatto i batteri. Per questo motivo, sugli scaffali, si trovano prodotti decongestionanti, calmanti, idratanti, nutrienti e lenitivi.
OCCHIO AGLI OCCHI
Infine, non tutti i prodotti che si utilizzano per detergere il viso vanno d’accordo con la delicata zona perioculare (ciglia e palpebre); prima di tutto perché il pH lacrimale è diverso da quello cutaneo, e poi perché, in questa zona, la pelle è molto più sottile (è anche il motivo per cui si formano prima le rughe). È quindi necessario acquistare uno struccante appositamente studiato per gli occhi: possono essere formulati in gel, latte o lozione, l’importante è che abbia un basso grado di acidità e contenga sostanze idratanti. Tra i più nuovi ci sono i cosiddetti bifasici, che sono cioè composti da un mix di acqua e olio da agitare al momento dell’utilizzo perché rimuovono perfettamente sporco e maquillage senza irritare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso