BEAUTY & CO. 26 Agosto Ago 2013 0831 26 agosto 2013

Verde, il colore del benessere

La campagna è la meta di vacanze a tutto relax. Ma anche lo scenario ideale per la remise en forme.

  • ...
Benessere in campagna.

Benessere in campagna. La campagna può essere uno scenario suggestivo per una perfetta remise en forme di corpo e mente. (Thinkstock)

Getty Images/Polka Dot RF

La frescura di un bosco, il mormorio dei ruscelli, il profumo della frutta appena raccolta, il verde smeraldino dei prati. Per chi vive in città sono sollecitazioni sensoriali quasi dimenticate, ma il desiderio di ritrovarle non è affatto sopito. Lo dimostra il boom dell’agriturismo che negli ultimi anni ha conquistato quasi due milioni di vacanzieri in cerca di relax, sapori genuini e di un contatto più stretto con la natura. La campagna, però, può essere anche il suggestivo scenario per una 'remise en forme' del corpo e della mente. Anche al rientro delle vacanze, prima di riaccendere i motori e riprendere i soliti ritmi quotidiani.
FARTLEK CAMPESTRE
È un tipo di jogging che si pratica lungo i sentieri dove si alternano tratti con caratteristiche diverse. In pianura si procede a ritmo sostenuto, il passo rallenta e diventa più lungo non appena inizia la salita e molto cauto in discesa. Il fartlek campestre impegna a fondo i muscoli di gambe e glutei, rinforzandoli e aumentandone il tono. Inoltre rende i movimenti più agili e migliora l’equilibrio. Per ridurre al minimo il rischio di traumi alle articolazioni di caviglie e ginocchia, è bene indossare scarpe da cross-training, dotate di suola antiscivolo.
ANCHE SU DUE RUOTE
Se il sentiero si snoda in pianura e il fondo non è sconnesso, si può percorrerlo anche in bicicletta, avendo l’accortezza di alzare di 1-2 cm il sellino, in modo che il ginocchio si distenda completamente e le fasce muscolari si allunghino al massimo.
PASSEGGIATE RIVITALIZZANTI
L’aria pulita e ben ossigenata dei boschi è un toccasana per la pelle. Proprio dall’ossigeno, infatti, le cellule epidermiche ricevono l’energia necessaria per rinnovarsi e mantenersi vitali. Ma questo non è l’unico risvolto positivo di una passeggiata in mezzo al verde: secondo la cromoterapia, il colore che domina nel mondo vegetale, combatte la depressione, allenta lo stress e migliora la capacità di concentrazione.
A PIEDI NUDI SUI PRATI
La campagna offre eccellenti materie prime per terapie naturali collaudate da secoli. Come le passeggiate mattutine a piedi nudi sui prati umidi di rugiada. Raccomandate dall’abate Kneipp, padre storico della naturopatia, sembra che abbiano straordinari effetti rigeneranti perché permettono all’organismo di assorbire l’energia emanata dalla terra.
UN TUFFO NEL FIENO
I bagni di fieno, invece, sono il fiore all’occhiello di molte beauty farm a indirizzo fitoterapico, spesso annesse agli agriturismi. Si effettuano in vasche colme di una miscela di erba e piante officinali in via di fermentazione. Sono consigliati per allentare le tensioni muscolari e alleviare i dolori alle articolazioni. Inoltre svolgono un’azione depurativa e rilassante.
COSMETICI VERDI
I ritmi lenti di una vacanza in campagna permettono di dilatare i tempi da dedicare alla cura di sé. Vale la pena, quindi, di approfittarne per concedersi qualche trattamento di bellezza extra, meglio utilizzando cosmetici in sintonia con l’ambiente. Nella gallery, una selezione di cosmetici nati sotto il segno della natura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso