BEAUTY CARE 22 Luglio Lug 2013 0940 22 luglio 2013

Al mare teniamo la testa a posto

In spiaggia i capelli temono sole e salsedine. Ma possono contare su iodio & Co.

  • ...
Capelli.

Capelli. I capelli d'estate sono sottoposti a particolare stress: per questo occorre curarli con particolare attenzione. (Thinkstock)

Getty Images/Wavebreak Media

Ciocche scompigliate dal vento, riccioli fuori controllo, pettinature raccolte improvvisate. In vacanza, i capelli hanno tutto il diritto di vivere in libertà, soprattutto al mare, dove è difficile…tenere la testa a posto. Ma se in spiaggia le insidie da cui devono difendersi sono parecchie, possono contare anche su due preziosi alleati.
I BENEFICI DI IODIO E OSSIGENO
Presente nell’aria e nell’acqua, lo iodio svolge un’azione rinforzante sulla struttura capillare e accelera il ricambio cellulare sul cuoio capelluto, favorendo una crescita più rapida. Nell’aria marina, poi, la concentrazione di ossigeno raggiunge i massimi livelli, permettendo all’organismo di farne buona scorta, a tutto vantaggio di pelle e capelli, per i quali costituisce un elemento di primaria importanza.
ATTENZIONE A SOLE E SALSEDINE
Al mare, però, i capelli corrono comunque seri rischi. La salsedine, infatti, li disidrata, rendendoli stopposi; mentre recenti ricerche dimostrano che il sole li rende strutturalmente più fragili, oltre a schiarirli. Quest’ultimo può essere un effetto gradito se il colore è naturale, ma può riservare brutte sorprese se è opera del parrucchiere: il biondo tende a diventare giallo, il rosso assume facilmente sfumature aranciate e le tonalità scure virano sul marrone bruciato.
ACCURATI RISCIACQUI
Dopo ogni bagno è indispensabile eliminare la salsedine dai capelli con un lungo risciacquo, quindi conviene tamponare le ciocche con un telo di spugna, per eliminare la maggior quantità d’acqua possibile, poi attendere che i capelli si asciughino all’ombra. L’evaporazione, infatti, crea una violenta disidratazione, soprattutto se rapida.
SOLARI SPECIFICI E SU MISURA
I nuovi copricapi realizzati in speciali tessuti sunblock promettono ottime performance, ma la protezione più mirata è quella offerta dai solari specifici. I test cosmetologici confermano l’efficacia degli oli, ideali per chi ha i capelli lunghi o per chi fa bagni frequenti. Mentre chi preferisce un look naturale può affidarsi a sieri e spray che formano un velo invisibile. Le formule dei solari per capelli, ai   filtri UV associano sempre principi attivi antiossidanti (per scongiurare il rischio di alterazioni del colore) e restituivi (per riparare eventuali danni al fusto).
STYLING VACANZIERO
L’hair look da spiaggia è minimalista ma, per quanto possibile, ordinato. «Sì agli styling raccolti morbidamente, mai tirati, che assicurano una buona ossigenazione del cuoio capelluto, evitano i ristagni di sebo e permettono di proteggere le punte», consiglia Enzo Sciacchitano, del salone Aveda Plinio 13, a Milano. «Sì anche al liscio assoluto creato con l’aiuto di oli e gel, soprattutto se i capelli sono corti. No, invece, a frange e ciuffi che, mettendo in ombra la fronte, non consentono un’abbronzatura uniforme», conclude l’hair stylist.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso