SEX LIFE 17 Luglio Lug 2013 1251 17 luglio 2013

Sesso al primo appuntamento, pro e contro

L'astinenza amplifica il desiderio. Ma gli incontri hot aiutano a conoscersi. Lo dice una ricerca Usa.

  • ...
Grazie al sesso si raggiunge un alto livello di intimità con il partner.

Grazie al sesso si raggiunge un alto livello di intimità con il partner.

Lasciarsi andare alla passione travolgente oppure trattenersi e resistere al corteggiamento serrato. Una questione non da poco se consideriamo che il fare o meno sesso al primo appuntamento potrebbe influenzare l'andamento futuro della relazione.
LIBERALIZZAZIONE DEI COSTUMI
Ovviamente non c'è una risposta valida in termini assoluti e che possa garantire un maggiore grado di felicità. Le variabili in gioco sono tante e variegate. A supportare la tesi del 'no sesso al primo appuntamento', c'è però, da oggi, uno studio della Cornell University sul grado di soddisfazione di 6 mila coppie.
IL SESSO DETERMINA L'ANDAMENTO DELLA RELAZIONE
Secondo la ricerca, fare sesso in modo 'affrettato', potrebbe portare la futura coppia ad avere scompensi e difficoltà. E questo incide soprattutto per la componente femminile, mentre per gli uomini non fa poi una gran differenza (almeno, così dicono loro). Ecco una serie di pro e contro presi in esame dallo studio per cercare di valutare la situazione.
SESSO AL PRIMO APPUNTAMENTO, I PRO
1. Il sesso al primo appuntamento è guidato dalla passione, dall'istinto. E si vive con maggior intensità. In questo modo, si sceglie di cogliere un attimo irripetibile.
2. Se il desiderio sessuale è forte, perché negarselo? La vita è una sola e bisogna godersela. Senza avere rimpianti.
3. Il sesso rappresenta un aspetto importante in una relazione, meglio capire subito se può funzionare.
4. Il sesso è un modo straordinario per conoscersi, approfondire un legame, e permette di arrivare a un alto livello di intimità, che la conversazione e il semplice passare del tempo insieme non possono eguagliare.
SESSO AL PRIMO APPUNTAMENTO, I CONTRO
1.
L'attesa amplifica il desiderio, permette di valutare se l'attrazione è reale e fondata oppure è effimera.
2.
Spesso ci si lascia traportare dalle emozioni del momento, senza effettuare una scelta ponderata. Più che dire 'si', non si dice 'no'.
3. Il sesso non è tutto in una coppia. E, come sottolineano i ricercatori, il desiderio, talvolta, è tanto potente da cancellare tutto il resto: accecati dalla ricerca del piacere, si presta poca attenzione ad altri aspetti basilari in una coppia come l'impegno, la comprensione o la condivisione di valori.
4. Il corteggiamento, oltre a mettere alla prova l'interesse del partner, fa crescere la tensione erotica e contribuisce a instaurare delle dinamiche di seduzione. È un periodo dell'esplorazione reciproca, che permette di costruire l'intimità fisica ed emotiva, e soprattuto di valutare in modo più lucido se ci sono i presupposti - in termini di coinvolgimento, di aspettative, di compatibilità, di impegno - per una relazione a lungo termine.
In altre parole, il corteggiamento, oltre ad essere divertente, si spiega nella ricerca, serve a capire se quella persona ci piace davvero, se è proprio lui che vogliamo e se quella persona è adatta a noi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso