COMPORTAMENTI 17 Luglio Lug 2013 1245 17 luglio 2013

Bullismo domestico, una guerra tra fratelli

Violenza fisica e psicologica. Uno studio americano ha fatto luce sui soprusi domestici.

  • ...
Il bullismo domestico è un fenomeno in grande espansione.

Il bullismo domestico è un fenomeno in grande espansione.

Bullismo, allarme moderno che colpisce i più deboli, i più piccoli. Nella mente compaiono immediatamente scene ambientate a scuola, al campo sportivo, dove il gruppo prende in giro il bimbo più indifeso.
BULLISMO IN FAMIGLIA
Ebbene, uno studio americano ha scoperto che il bullismo affonda le sue radici anche nell'ambito familiare e che, spesso, vede il fratello maggiore e quello minore vestire i panni di carnefice e vittima. Corrina Jenkins Tucker, ricercatrice dell’Università del New Hampshire, ha condotto uno studio su 3.500 ragazzi e bambini under 17 anni; ha chiesto loro se fossero stati vittima di aggressioni da parte della sorella o del fratello.
VIOLENZA SU BIMBI AL DI SOTTO DEI SEI ANNI
Risultati sorprendenti: in tanti hanno riferito di aver subito atti di violenza fisica o psicologica, soprattutto nel campione di bambini con meno di sei anni; mentre la percentuale di 'vittime' tra i ragazzini più grandi è risultata essere inferiore (ma la studiosa non esclude che le risposte siano state falsate da un eccesso di orgoglio). Jenkins tucker sottolinea che «due fratelli o sorelle che crescono insieme non rappresentano necessariamente un quadretto idilliaco».
I LITIGI POSSONO FORTIFICARE IL CARATTERE
La studiosa ha fatto un passo in avanti, suggerendo che «se da un lato la competizione e i litigi, così come una certa dose di aggressività tra fratelli vengono visti di buon grado perchè utili a fortificare il carattere, soprattutto del più piccolo, dall'altro non c'è dubbio che spesso i fratelli maggiori mettano in atto strategie degne del più comune bullismo». Danneggiamento di oggetti, confronti corpo a corpo, violenza psicologica: sono gli elementi caratterizzanti di questa particolare forma di bullismo domestico. L'esperta, inoltre, ha evidenziato come le conseguenze di questo atteggiamento tra fratelli siano del tutto simili, sullo sviluppo e sul carattere della vittima, di quelle provocate dal bullismo esterno alla famiglia.
I GENITORI SOTTOVALUTANO LA SITUAZIONE
Spesso, può anche essere peggio, perchè i genitori lasciano correre e sottovalutano il disagio di chi è vittima. È destinato a essere iscritto nelle antologie di psicologia come 'bullismo domestico', ovvero la versione casalinga di quel fenomeno che vede sempre più adolescenti protagonisti o vittime di atti di violenza psicologica o fisica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso