RICERCA USA 5 Luglio Lug 2013 0958 05 luglio 2013

Senza carne nella dieta vivi di più

Frutta e verdura preservano dalle malattie. E allungano la vita.

  • ...
Frutta e verdura.

Frutta e verdura. Mangiare frutta e verdura, secondo una recente ricerca Usa, allunga la vita. (Thinkstock)

Getty Images/iStockphoto

Tanta frutta e verdura vi mettono a riparo dalle malattie e allungano la vita. Il tema è di grande attualità, addirittura un tormentone. A confermare i benefici di una dieta verde, senza carne, è oggi un recente studio americano della Loma Linda University, pubblicato su Jama Internal Medicine. La ricerca ha coinvolto più di 73 mila persone, sia uomini che donne, suddivisi in cinque gruppi: quelli non vegetariani, i semi-vegetariani, chi mangia verdura ma non rinuncia al pesce e ai frutti di mare, altri che mangiano anche uova e latticini e i vegani, ovvero chi non include nella propria alimentazione i prodotti di origine animale.
MEGLIO UNA DIETA VERDE
I risultati sul monitoraggio del loro stato di salute ha svelato c’è un’associazione tra chi sceglie un regime vegetariano e il tasso di mortalità, che si riduce del 12%. «Alcuni dati suggeriscono che il regime alimentare vegetariano possa essere associato a una mortalità ridotta», spiegano i ricercatori. «Però è ancora presto per pronunciare la sentenza definitiva. Infatti, lo stile di vita dei partecipanti appartenenti al gruppo dei vegetariano è risultato, in media, più salutare rispetto a quello dei non vegetariani, con meno alcol, meno fumo e più attività fisica».
PERCHÉ FA BENE
Sono diversi i rischi di chi mangia tanta carne e salumi. «Contengono molti grassi saturi, che favoriscono il colesterolo LDL, che tende a depositarsi sulle pareti arteriose e alzando così il rischio d'infarto», spiega la nutrizionista Alessandra Di Paola. A giovare dei benefici di un’alimentazione senza proteine animali sono soprattutto le donne. «La dieta vegetariana, essendo a base di frutta e di verdura, risulta molto drenante. Inoltre le fibre aiutano la regolarità intestinale, che per molte è un problema. Infine, il ridotto contenuto di sodio, aiuta a combattere la cellulite e tenere sotto controllo la pressione sanguigna», afferma l’esperta.
SOSTITUTI DELLA CARNE
In una corretta alimentazione non possono mancare le proteine. Così se si elimina la carne è importante sostituirla con le proteine di origine vegetale o derivati animali. La nutrizionista Alessandra di Paola ve ne consiglia quattro, da assaggiare in modo nuovo e saporito.
I LEGUMI
Fagioli, ceci e fave, ma anche lenticchie e piselli. É meglio mangiarli a pranzo, perché contengono sia proteine che carboidrati, che possono essere facilmente smaltiti durante il corso della giornata. Costituiscono un piatto unico e possono essere gustati anche solo con una fetta di pane o con poca pasta, senza perdere la linea. Una ricetta fresca per l'estate? Portare a tavola un’insalata di pomodoro, olive e ceci: contiene tante proteine e ferro, utile alle donne, spesso soggette ad anemia.
LA SOIA
É un ottimo sostituto vegetale della carne. Tra i suoi benefici: riduce il colesterolo, contiene tutti gli amminoacidi essenziali di cui il nostro corpo ha bisogno ed è una buona fonte di vitamina E, che fa bene alla pelle e contrasta l'invecchiamento. Aiuta anche l'equilibrio ormonale. Per una golosa pausa estiva, a colazione o a merenda, provate il frappè al melone fresco, latte di soia e menta.
IL TOFU
Per chi non lo conoscesse, è il formaggio ricavato dal latte di soia. É un alimento ricco di proteine e povero di calorie, ideale quindi per mantenersi in forma. Ha le stesse proprietà della soia e un buon contenuto di calcio, che fa bene alle donne, spesso soggette a osteoporosi. Se lo volete assaggiare, preparate un’insalata di riso con tofu e verdure.
IL LATTE E I SUOI DERIVATI
Hanno molteplici proprietà e una grande versatilità in cucina. Sono alimenti proteici e ricchi di calcio. Una proposta di ricetta estiva per un break nutriente e rinfrescante: un bicchiere di latte e sciroppo di menta, per dissetarvi con gusto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso