14 Giugno Giu 2013 1201 14 giugno 2013

Sos sostanze tossiche in gravidanza

Occhio a tisane, cibi e creme pericolose. Uno studio inglese lancia l'allarme.

  • ...
Lo studio inglese non vuole spaventare le donne in dolce attesa; ha lo scopo di informarle.

Lo studio inglese mette in guardia le donne in gravidanza dall'utilizzare prodotti non controllati.

Uno studio realizzato da un team di esperti del Royal College of Obstetricians and Gynaecologists (Rcog) ha lanciato un allarme piuttosto preoccupante: sarebbero centinaia le sostanze tossiche e potenzialmente nocive con le quali, quotidianamente, entrano in contatto le donne in dolce attesa.
RISCHI SOTTOVALUTATI
La maggior parte di loro, non solo non conosce i rischi dell'esposizione a queste sostanze, ma sottovaluta anche il potenziale danno causato da alcuni prodotti ritenuti sicuri. Anche in quelli insospettabili come tisane, erbe, pesticidi contenuti nei cibi e nei prodotti ortofrutticoli, creme idratanti e prodotti solari, addirittura i gel per la doccia.
LO SCETTICISMO DEGLI ESPERTI
Decine e decine di prodotti potenzialmente dannosi, al punto che molti esperti hanno espresso scetticismo in merito al comportamento eccessivamente allarmista della ricerca inglese. Chi ha preso le distanze da questi risultati, sostiene che non sia giusto creare stress e ansia alle donne in stato interessante perché questi sentimenti negativi rischiano di rivelarsi più pericolosi e dannosi dell'esposizione a sostanze che devono ancora essere ben studiate.
INUTILE PROVOCARE ANSIA E STRESS
Una tesi spiegata da Alastair Hay, tossicologo alla Leeds University, precisando che non esistono prove degli effettivi rischi derivanti dall'utilizzo di prodotti di uso quotidiano: «A cosa serve dire alle donne di ridurli se non sono certi? L'effetto sicuro è invece quello di provocare ansia e paure eccessive, vietando loro perfino il piacere di spalmare una crema idratante». Il documento scientifico pubblicato dagli esperti del Rcog, intitolato Chemical exposure, sottolinea che l'elenco dei prodotti potenzialmente pericolosi è davvero lungo e non mancano creme, detergenti, tisane e cibi che vengono innocentemente utilizzati ogni giorno.
PERICOLO DI PARTO PREMATURO
Invece, secondo i ricercatori, molti di questi prodotti contengono sostanze pericolose i cui effetti vengono troppo spesso sottovalutati, come l'aumento del rischio di parto prematuro, anomalie nello sviluppo del sistema immunitario del feto, calo della fertilità sia nelle donne sia nei bambini che nasceranno, difetti congeniti, aumento del rischio di aborto e di scarso peso alla nascita. Michelle Bellingham, dell'istituto di biodiversità, salute animale e medicina comparativa dell'università di Glasgow, che ha partecipato al lavoro di ricerca, si è difesa dalle accuse spiegando che l'obiettivo del progetto non è quello di spaventare le donne, ma di informarle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso