ENERGIA 23 Maggio Mag 2013 0953 23 maggio 2013

La risata è la gym per l'anima

Ridere scarica lo stress. Previene la depressione. Migliorare le relazioni. E fa bene al cuore.

  • ...
Risata.

La risata fa bene all'umore e alla salute: potenzia il sistema immunitario, rendendo gli anticorpi più reattivi contro gli attacchi. (Thinkstock)

Getty Images/iStockphoto

Il riso fa buon sangue, recita un vecchio adagio. Un adagio nato chissà quanti anni fa, privo di basi scientifiche, e proprio per questo ancora più valido. I nostri bisnonni ci avevano visto giusto: la risata è un toccasana. Non si tratta di sensazioni, di teoria, ma di un fatto concreto che col tempo è stato avvalorato da numerosi studi.
UNA TERAPIA NATURALE
Negli Anni Settanta, in America, è nata persino una branca ad hoc della medicina, la Gelotologia (dal greco ghelos, ovvero riso) che si occupa della fenomenologia del ridere e delle sue potenzialità terapeutiche analizzando le correlazioni tra emozioni e sistema endocrino e immunitario. La risata attiva le ghiandole responsabili della produzione di encefaline ed endorfine, neurotrasmettitori che agiscono sul sistema immunitario, potenziandolo, rafforzando le difese dell’organismo, rendendo gli anticorpi più reattivi gli attacchi esterni e riducendo la percezione del dolore (anche grazie alla secrezione di analgesici naturali come le betaendorfine e le catecolamine).
400 MUSCOLI COINVOLTI
I malesseri e le patologie derivanti da stati di ansia e stress, dunque, si possono prevenire e curare con una semplice risata. Allo stesso tempo, anche il fisico ha il suo giovamento. Secondo una ricerca condotta dall’Università del Maryland e successivamente confermata da altri studi a stelle e strisce, ridere e provare emozioni positive fa anche bruciare calorie, giova al sistema cardiovascolare, regolarizza il ritmo sonno-sveglia e riduce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. E non finisce qua: una semplice risata coinvolge ben quattrocento muscoli, del viso ma anche dell’addome, del torace, delle spalle.
MIGLIORE IL LATTE MATERNO
Ridere giova al sistema cardiovascolare, cioè fa bene al cuore, perché la situazione piacevole che si vive causa la vasodilatazione delle arterie: è un allenamento in piena regola. Un’altra curiosità: farsi delle belle e sonore risate durante l’allattamento addolcisce il latte materno, lo rende più ricco di melatonina e difende dall’ezema cutaneo; in altre parole, il neonato dorme meglio ed è più protetto dalle allergie.
15 MINUTI AL GIORNO
L’ideale sarebbe ridere per almeno quindici minuti al giorno: tra l’altro, in base a un altro studio apparso sull’International Journal of Obesity, si perderebbero circa due chili in un anno perché ogni singola volta è l’equivalente di una camminata a passo veloce. «Ok – potrebbe essere un’immediata obiezione – e se non mi viene?». Secondo uno speciale pubblicato sulla rivista Mind, gli effetti benefici si ottengono anche quando la risata è forzata, cioè quando i muscoli del viso vengono costretti ad assumere quell’espressione, con il labbro sollevato e i denti in bella mostra; Fritz Strack dell'Università di Wurzburg assicura che, superati i primi momenti di disagio, l’umore comincia a migliorare veramente con tutto ciò che ne consegue.
MIGLIORANO I RAPPORTI SOCIALI
Ridere migliora anche i rapporti sociali. Secondo una serie di test effettuati da Eric Bressler del Westfield State College, le donne giudicano più attraenti gli uomini che appaiono allegri, anche soltanto in una foto. Una risata, anzi tante risate tengono a bada la depressione (quella lieve, almeno) e aiutano a scaricare l’ansia; chi la prende a ridere reagisce meglio dinanzi alle avversità e alle situazioni negative, imparando a cambiare prospettive e trovare sempre il punto di vista migliore. E poi la risata è contagiosa come lo sbadiglio: basta che qualcuno inizi e la reazione è una catena di positività. «Chi ha il coraggio di ridere, è padrone del mondo», diceva Giacomo Leopardi; «Il riso non è soltanto un possente terapeutico, ma un'autentica fonte di giovinezza», faceva eco James Sully. È il buon sangue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso