BEAUTY TIPS 2 Maggio Mag 2013 0854 02 maggio 2013

Hair style, cambia il tuo look

Con la primavera, è tempo di un nuovo taglio. Che valorizzi il viso. Con i consigli dell'esperto.

  • ...
arrojo-caschetto-con-frangia

Uno dei trend della primavera/estate 2013: caschetto con frangia Anni '80.

Da sempre le star di Hollywood ci hanno abituati a repentini cambi. Non d'abito, ma di chioma. La bomba sexy Scarlett Johansson ad esempio, pur adorando il suo biondo luminoso che si addice alla sua pelle diafana, ha sperimentato negli anni un tranquillo castano, un caschetto mogano (ma solo per esigenze di copione) e un degradè da gran diva. Anche la giovane Emma Stone è passata dal castano scuro al ramato, al biondo artico e infine a una nuance più dorata dichiarando «sembra che Hollywood mi paghi per cambiare colore di capelli».
CAMBIO DI CHIOMA
Ma è davvero così semplice cambiare look? E sopratutto quali sono le regole da seguire? Lo abbiamo chiesto a Massimiliano Romano, l consulente di bellezza ed hair stylist di Aveda, che ha dedicato una serie di consigli anche a chi, di questi tempi, deve rinunciare al parrucchiere e optare per il 'fai da te'. «Intanto possiamo rassicurare tutte le signore sul fatto che non occorre sfoggiare un taglio e colore diverso a ogni stagione. Forse questo discorso piaceva e funzionava anni fa, e comunque solo per le ragazzine. Oggi se si opta per un bel taglio e un colore che si addice alla nostra persona si può mantenere per sempre», spiega l'esperto.
UN LOOK RASSICURANTE
D'altro canto se pensate a una delle modelle più pagate e da sempre sulla cresta dell'onda, Kate Moss, non si può che essere d'accordo! Nella sua vita, solo da giovanissima ha osato misure e nuance estreme, perché da ormai un decennio sfoggia una chioma rassicurante. «Non esistono più i tagli per la primavera-estate o quelli dedicati alla stagione invernale, ma al massimo si seguono tendenze che richiamano al passato. In questo momento, ad esempio, si opta spesso per caschetti ben definiti, in perfetto stile Anni Ottanta, perché c'è l'idea di voler mostrare agli altri che si è appena usciti da una seduta dal parrucchiere. Un po' come quando si acquista un abito, magari lo si fa solo poche volte l'anno, ma deve essere di qualità e sartoriale: lo stesso vale per taglio e colore», chiarisce l'hair stylist.
CONSULENZE ASTUTE
Il bravo parrucchiere insomma è colui che cerca sempre di valorizzare la donna che si trova di fronte, anche talvolta dissuadendola dall'azzardo di scelte poco indicate al suo viso e al suo look. «Il tipo mediterraneo ad esempio ha capelli corposi ed è quindi inutile voler provare le mezze misure perché questi tipo di chioma dà il meglio di sé solo se decisamente corto o eccezionalmente lungo», continua il consulente di bellezza.
LA MODA DELLO SHATUSH
Parliamo, quindi, dello shatush, (una tecnica di colorazione che ha sostituito colpi di sole e mèches), tanto di moda ultimamente. «In realtà non è proprio attuale perché è nato oltre 10 anni fa, solo che prima lo si vedeva esclusivamente in passerella. Successivamente molte modelle e soubrette lo hanno sfoggiato e, si sa, poi da lì il passo è breve perché una tendenza arrivi sulla strada», conferma Massimiliano Romano che la ritiene una bella invenzione, soprattutto oggi: «Una mossa decisamente vincente perché non avendo particolari necessità di 'manutenzione' si può ritoccare due o al massimo tre volte l'anno diminuendo quindi i costi». Il consulente di bellezza consiglia poi uno shatush nocciola o caramello per chi ha la pelle olivastra, mentre un crazy color, magari delle ciocche rosa, per le donne dalla carnagione molto chiara.
IL FAI DA TE
Per chi preferisce farsi la colorazione a casa propria, l'esperto suggerisce solo di fare attenzione a utilizzare sempre i prodotti adatti al proprio tipo di capello e assecondare il buon gusto.  E per quanto riguarda il taglio? «Naturalmente versatile e che possa sposarsi perfettamente con tutti i tipi di capello mossi o lisci».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso