BEAUTY TIPS 29 Aprile Apr 2013 0949 29 aprile 2013

Primavera a tutto blush

Ravviva il colorito, illumina il viso e ridefinisce i lineamenti: il fard è un must di stagione.

  • ...
Fard.

Una delle tendenze trucco per la prossima primavera-estate 2013 sarà quella di utilizzare il blush nelle tonalità rosee per un perfetto effetto bonne mine.

Cancellare il grigiore, prima dell'inverno e poi di questa primavera piovosa, sembra un'impresa ardua. Ma l'obiettivo è anche quello di regalare al viso un colorito sano, poco importa se con un tocco roseo sulle guance o con una sfumatura ambrata più diffusa. Questo è il diktat di stagione. E le case cosmetiche non si sono lasciate cogliere impreparate. Terre e blush, infatti, sono i grandi protagonisti delle nuove collezioni trucco. Ma per ottenere l’effetto desiderato, vanno scelti e usati correttamente, come suggeriscono gli esperti consultati da Letteradonna.it.
SUN KISSED LOOK
Solo un velo impalpabile di terra distribuita su viso e collo: in California lo definiscono sun kissed look, molto in voga in questo periodo. Non un make up vero e proprio, ma un abile ritocco al colorito. È importante, però, individuare la nuance che meglio si armonizza con la carnagione. «Se è olivastra, conviene scegliere una sfumatura molto calda, tendente al rossiccio, che rende il viso più luminoso. Se è scura, meglio puntare su un beige intenso e dorato, che intensifica il colore naturale», consiglia il make up trender Mario De Luigi.
POCHI GESTI PRECISI
Anche l’applicazione va effettuata con la massima cura, adottando la tecnica dei visagisti, che richiede gesti facili ma precisi, come spiega De Luigi: «Prelevare la terra con un pennello rotondo di medie dimensioni, scuoterlo leggermente per eliminare eventuali eccessi di prodotto, quindi passarlo sul viso con movimenti circolari rapidi e lievi, iniziando dalla fronte, per poi passare alle guance e ai contorni del viso. Il colore va sfumato fino alla base del collo, in modo che non si creino antiestetiche demarcazioni».
EFFETTO BONNE MINE
Quando le guance sono sfumate delicatamente di rosa il viso acquista un colorito sano o, alla francese, une bonne mine. «Effetto facile da ottenere con il blush, nelle maliziose tonalità rosa baby e caramella, se la pelle è di luna, o nelle più vibranti nuance del corallo, se la carnagione è ambrata», assicura la visagista Paola Curioni. Secondo l'esperta, «ai norma, il blush si applica al centro delle guance, per ravvivare il colorito e mettere in evidenza gli zigomi».
COLORE VERSATILE
Il blush non serve solo a ravvivare il colorito, si può utilizzare anche per creare effetti speciali o per correggere i volumi del viso. «Se al rosa delle guance, si abbina un tocco dello stesso colore sulle palpebre, l’eventuale componente verde dell’iride, spesso presente anche negli occhi nocciola, risalterà al massimo», sostiene ancora la visagista. «Per snellire un volto paffutello, invece, il blush deve essere steso dalle gote fino alle tempie; mentre per ridimensionare un ovale troppo allungato, va sfumato dall’orecchio alle guance in senso orizzontale, poi sul mento. Ma c’è di più: i prodotti in crema, possono persino sostituire egregiamente il lucidalabbra, meglio se applicati con un pennellino». In quanto  a versatilità, il blush, siamo sicure, non teme rivali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso