BEAUTY TIPS 26 Aprile Apr 2013 0950 26 aprile 2013

Rossetto: vince il rosso fluo

Nuove formule. Che hanno una particolare intensità. E un finish perfetto.

  • ...
Kim-Kardashian-Midweek-Makeup-Focus-on-the-Lips-13-492x327

Labbra mat & fluo in rosso classico.

Le labbra molto colorate non sono una novità: dal rosso scarlatto degli Anni Cinquanta, alle bocche ‘gommate’ degli Anni Sessanta e Settanta, a quelle iper-brillanti degli Anni Ottanta, ma mai si era visto un colore così vivace e mat allo stesso tempo. Questo binomio è la vera novità di stagione: più la bocca tende al fluo più la texture diventa opaca.
Le nuove formule molto pigmentate, permettono di ottenere una tale intensità di colore e di brillantezza per cui è indispensabile che siano mat per contenerne l’esuberanza. Chi si può veramente permettere questo tipo di bocca che pare dire «guardami»!? Come si coniugano texture secca e comfort? Come applicare il rossetto con successo? Quale scegliere? Letteradonna.it risponde a tutte queste domande.
PER UNA BOCCA FLASHY
- Su un viso spigoloso o affaticato, il colore fluo con finishing mat non è molto adatto. Può indurire i tratti, dando un aspetto severo. Stessa cosa per la bocca sottile. In entrambi i casi meglio privilegiare una formula leggermente trasparente.
- Su una pelle scura, invece, tutti i colori vivaci, anche opachi, sono di grande effetto. Per una pelle chiara meglio scegliere il fucsia o il rosso classico. Da evitare i toni del rosa e dell’arancio.
OPACO CON CONFORT
Affinché la tenuta del rossetto sia perfetta l’idratazione delle labbra è irrinunciabile, anche se le texture  sono confortevoli e non danno l’impressione d’avere uno strato di polvere sulle labbra. Per mantenerle morbide, la sera prima di addormentarsi, si può fare una maschera di vaselina o di crema specifica per le labbra.
PREPARAZIONE SPECIFICA
Di giorno, subito prima di stendere il rossetto, si massaggiano le labbra energicamente con un po’ di vaselina o con uno spazzolino da denti a setole morbide che elimina secchezze e pellicine. Poi si stende una crema idratante o un siero all’acido ialuronico e si lascia in posa mentre si truccano gli occhi. Si puliscono le labbra con una velina e infine si truccano.
STESURA PERFETTA
Questo rossetto esige labbra piene con un contorno netto che non ammette imperfezioni. Le più esperte certamente riescono a ottenere una linea precisa del contorno posando il lipstick direttamente alla radice della bocca, ma se il gesto risulta difficile, bisogna delineare il contorno con una matita per labbra ‘nude’ che evita le sbavature e si coniuga perfettamente con qualunque nuance di rossetto. Se stendendo il rossetto si sborda dal contorno, niente panico, si può correggere l’errore con un cotton fioc molto sottile imbevuto di fondotinta.
IL SEGRETO DEL MAKE UP ARTIST
Per trasformare in opaco un rossetto satinato classico si possono depositare sul rossetto già applicato sulle labbra dei pigmenti puri in polvere. In questo modo si possono anche produrre effetti creativi sovrapponendo due colori come un tocco di polvere fucsia su un rossetto rosso, per un risultato più vibrante.
PICCOLI ACCORGIMENTI
Si lavora sui contrasti di texture applicando un ombretto e un blush satinati e discreti su occhi e guance. Si può usare la matita nera per gli occhi, anche distribuendola con le dita per ottenere un effetto rock.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso