STUDIO USA 11 Aprile Apr 2013 1245 11 aprile 2013

Le parole che fanno bene al sesso

Parlare durante il rapporto aumenta il piacere. E l'intimità con il partner.

  • ...
Comunicare poco a letto rende meno soddisfacente il rapporto.

Comunicare poco a letto rende meno soddisfacente il rapporto.

Parlare, parlare e ancora parlare. Di cosa? Di sesso. Naturalmente. La comunicazione può, infatti, essere l'elemento che fa la differenza durante un incontro ravvicinato sotto le lenzuola. A dirlo è un recente studio.
LA COMUNICAZIONE AUMENTA IL PIACERE
«Le persone più inclini a parlare di sesso sono probabilmente in egual modo propense a comunicare il piacere mentre fanno l'amore, con un sensibile aumento della soddisfazione», sostiene la ricercatrice Elizabeth Babin, medico esperto in 'comunicazione salutare' al Cleveland State University dell 'Ohio. In sostanza, secondo l'analisi pubblicata sul Journal of Social and Personal Relationships, chi parla senza imbarazzo di questioni sessuali, lo farà anche durante il faccia a faccia con il partner.
MENO PAROLE MENO SODDISFAZIONE
Babin ha spiegato che le persone timide e imbarazzate, se coinvolte in una conversazione a sfondo erotico, non solo – naturalmente – ridurranno l'aspetto comunicativo durante il sesso, ma anche la soddisfazione sotto le lenzuola sarà minore. «Più comunichiamo, più il nostro partner sarà a conoscenza di ciò che amiamo (o non amiamo) mentre facciamo l'amore, e potranno usare questo sapere per soddisfare le nostre esigenze», suggerisce l'esperta.
IL LINGUAGGIO FORTIFICA L'INTIMITÀ
«Se rimaniamo in silenzio, distese sul letto, il partner può solo immaginare cosa potremmo volere, e questo potrebbe generare insoddisfazione e portare a un rapporto non gradito. In più, comunicare mentre si fa l'amore, aumenta il grado di intimità», prosegue Babin. Secondo lo studio, dunque, i timidi sarebbero tagliati fuori senza speranza di avere una vita sessuale gioiosa?
USARE GLI INDIZI NON-VERBALI
Niente paura. L'esperta ha stilato una serie di consigli da mettere in pratica per essere a proprio agio tra le lenzuola:
- Non è necessario utilizzare un linguaggio colorito per far capire al vostro 'lui' cosa desiderate. «Gli indizi non-verbali, come i movimenti del corpo e qualche suono lieve, sono un ottimo modo per cominciare».
- Lasciatevi guidare dal partner. «Adeguatevi a ciò che dice il vostro compagno e, quando vi sentirete pronte, introducete nuove espressioni».
- La pratica serve per perfezionarsi. «La comunicazione sessuale è un'arte che si affina solo con la pratica. Più vi esercitate, maggiore sarà la tranquillità con cui comunicherete con il partner».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso