MAKE UP 3 Aprile Apr 2013 1215 03 aprile 2013

Il trucco c'è, effetto bonne mine

Un look raffinato e curato. Che rende il viso luminoso. E vede il blush protagonista.

  • ...
Effetto bonne mine.

Effetto bonne mine. Per un look curato e in salute il make up bonne mine è l'ideale: illumina il viso e rede l'incarnato compatto ed elegante.

Leggerezza. Candore. Semplicità. Luminosità. E un pizzico di romanticismo. C’è tutto questo in una donna che ama apparire con un look acqua e sapone  ma curato e raffinato  allo stesso tempo. Elegantemente naturale e per niente ordinaria. Sono davvero molte le persone che a un make up accentuato prediligono invece un’allure «bonne mine». Cos’è? È quell’aria rilassata che si riflette automaticamente su una pelle luminosa che brilla nei punti giusti – occhi, zigomi e tempie – e in gote ambrate come dopo una giornata di tiepido sole. Insomma, quell’effetto mai volgare, invisibile per lo più a occhi meno esperti e che, si sa, fa tanto impazzire gli uomini.
PARTI DA UNA BUONA BASE
Come per ogni avventura che si rispetti, si deve partire da una buona base. E per la nostra pelle la prima cosa importante è senza dubbio l’idratazione. Dopo essersi assicurate di aver dissetato bene l’epidermide, si procede con la stesura di un velo superleggero di fondotinta, magari abbinato a un primer, così da uniformare l’incarnato.
MEGLIO UNA BBCREAM
Altrimenti, se già alla parola «fondotinta» il vostro corpo vacilla e la mente si chiede da che parte incominciare, si può optare per un prodotto come la BBCream che mette d’accordo proprio tutti, dai make up artist più esperti alla neofita che si appresta a utilizzare gli «attrezzi del mestiere» per la prima volta.
FINISH ULTRA NATURALE
Con una spugnetta, un apposito pennello oppure semplicemente con le dita, la BBCream, una volta stesa regala un finish ultra naturale e le ultime texture si adattano a qualsiasi tipo di pelle (da quella più grassa, a quella mista oppure secca) e a qualunque stagione. Con il vantaggio di avere molti benefici pur utilizzando un unico prodotto.
CORRETTORE, ALLEATO PREZIOSO
Quando si è particolarmente stanche, si dorme poco o si passano le giornate davanti al computer, i primi a risentirne sono gli occhi: la zona diventa più scura, le palpebre si appesantiscono e l’epidermide si secca più facilmente. Se si desidera quindi ottenere un'allure fresca e solare senza però truccare pesantemente lo sguardo, occorre seguire qualche piccolo suggerimento: correttori e illuminanti sono essenziali per nascondere le piccole imperfezioni.
ILLUMINA IL CONTORNO OCCHI
Così come contorno occhi dalle formule schiarenti o ricchi di agenti rigeneranti si rivelano indispensabili per riattivare il microcircolo e ridare luce alla zona perioculare. Lo stesso tipo di prodotto si può picchiettare con i polpastrelli agli angoli del naso, verso le tempie e sotto le labbra per accentuare la brillantezza del volto.
GIOCHI DI CHIARO-SCURO
In questo make up che viene comunemente definito «nude look» o «effetto nudo», c’è persino posto per un tratto più romantico che tocca vertici artistici: zigomi e occhi infatti sono sottolineati da giochi impalpabili di chiaro-scuro fino ad arrivare a una trama senza difetti. Polveri perlate, chiare e leggermente dorate invadono la palpebra lasciandole un velo iridescente e delicato; e l’unica cosa che si noterà sarà il passaggio del mascara.
TOCCHI FINALI PER UN NUDE LOOK
Questo make up «sans fard» , se utilizzato sapientemente, ringiovanisce il viso dai tre ai cinque anni! Almeno così dicono i più esperti beauty designer. Una bocca iridescente e glossata oppure, se si preferisce, beige in versione mat completerà il trucco-non trucco, mentre una pennellata di colore – si può utilizzare un blush dai toni rosati o dalle sfumature aranciate – sulle guance garantirà un perfetto effetto «bonne mine».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso