NOMINE 14 Marzo Mar 2013 1134 14 marzo 2013

Trussardi, la moda è un affare di famiglia

Gaia, terzogenita di Nicola, è il nuovo direttore creativo. Ha 33 anni, 2 figli e ama il vintage.

  • ...
art

La stilista Gaia Trussardi.

Copyright Sesaab S.P.A. Tutti i diritti riservati 2012

Chi meglio della famiglia può fare la fortuna di un marchio da sempre a conduzione familiare? Così la più piccola di casa Trussardi ha preso le redini della prima linea al posto del designer turco Umit Benan.
LO STILE NEL SANGUE 
Trentatre anni e mamma di due bambini, la terzogenita di Nicola Trussardi è cresciuta a stretto contatto con il mondo dei tessuti e della sartoria. «Ricordo l'odore delle pelli, la conceria, l'ufficio stile dove mia madre lavorava: un laboratorio, con tanto di mezza-passerella per provare subito il capo che veniva realizzato come prototipo da sartine indaffarate», ha raccontato. In età adolescenziale la giovane è volata a Londra alla ricerca di nuovi stimoli e tendenze. Non solo in fatto di moda. Nella capitale inglese si è infatti dedicata alla composizione e registrazioni di brani musicali. «Del resto cantavo fin da bambina. Organizzavo dei veri e propri show in famiglia: mi ricordo piccolina sulle scale di casa che cantavo per mio padre». Nel 2011 Gaia ha dato vita al marchio Ludicious che, pur essendo parte del Gruppo Trussardi, ha uno stile tutto suo, dinamico e sbarazzino.
DALLE COLLEZIONI ALLE CAMPAGNE
Azionista e membro del Consiglio di Amministrazione nonchè responsabile dell'Ufficio Stile della maison, Gaia si è sempre occupata di supervisionare le collezioni Uomo e Donna del noto brand. Non solo. Da tempo è anche direttrice creativa delle linee Trussardi Jeans e Tru Trussardi, ora diventate un'unica collezione. E, se non bastasse, la giovane si occupa perfino delle campagne pubblicitarie, alle immagini alle colonne sonore.
UN AFFARE DI FAMIGLIA
Gaia ha quindi il compito di portare avanti una tradizione iniziata nel 1911 dal bisnonno, il pellettiere Dante Trussardi, che fondò l'azienda. La Trussardi inizialmente produceva solo guanti rigorosamente di lusso tanto da diventare fornitore della casa reale inglese. Sotto la direzione di Nicola, nipote di Dante, furono lanciati una serie accessori moda come valige, borse e giacche che fecero da preludio alla prima linea di abbigliamento pret-a-porter presentata al Teatro alla Scala di Milano. Dal 2002, l'amministrazione dell'azienda è in mano a Beatrice, figlia di Nicola e sorella di Gaia.
Passato e futuro che vanno a braccetto come nel guardaroba di Gaia: «Vesto Trussardi, Ludicious, ma anche designer indipendenti scoperti a Londra. Con una passione per il vintage: apro gli armadi di mia madre, alla riscoperta dei nostri montoni anni '80 e mocassini in nappa», ha confessato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso