FASHION TREND 14 Marzo Mar 2013 1116 14 marzo 2013

La vie en rose di primavera

Dal confetto al fucsia, il pink è un must di stagione. Per outfit da favola, (super)romantici.

  • ...
Kristopher Kane. Collezione primavera/estate 2013.

Kristopher Kane. Collezione primavera/estate 2013.

La vie en rose, come diceva Audrey Hepburn in Sabrina, è un modo di vedere la vita: rosa, appunto, positiva e piena di gioia. E la moda non rimane fuori da questa forma mentis: la primavera spalanca le porte al pink, con un dettaglio o un total look. Una nuance un po' Barbie che va dosata bene per dare un effetto super romantico e assolutamente irresistibile a qualsiasi outfit.
SIMBOLO DI DOLCEZZA
Disponibile in tantissime tonalità diverse, infatti, il rosa è universalmente riconosciuto come simbolo di dolcezza e tenerezza: non a caso gli si affidano corredini e abbigliamento per bambine. Dà nome e colore a uno dei fiori simbolo della femminilità e dell'amore mentre nella religione Cattolica, è associato all'immagine della Madonna. Con un simile background, il rosa non è solo un colore ma un vero e proprio modus vivendi.
BELIVE IN PINK
Proprio l'ampia gamma di tonalità permette di scegliere la nuance perfetta per il proprio colorito o, perchè no, per il proprio carattere, come la doppia nuance di Antonio Berardi: rosa chiaro ma scintillante per la parte superiore dell'outfit e tonalità compatta e più carica per la gonna.
AMPIA GAMMA DI TONALITÀ
Rosa confetto invece per Christopher Kane, ma non lasciatevi ingannare dall'apparenza: la giacca asimmetrica si apre maliziosamente su una scollatura profonda a effetto nudo. Scelta cipria per Roksanda Ilincic che abbina tubino e bolero dello stesso colore a insolite Mary Jane blu elettrico.
Il total look è perfetto nei completi, ma da evitare i coordinati con scarpe e accessori delle stesse nuance, meglio staccare con tinte a contrasto per evitare l'effetto caramella.
LE STAR AMANO IL ROSA
Come l'attrice francese Lea Seydoux che, alla sfilata parigina di Agnes b., ha sfoggiato un mini cardigan rosa su un abito a pois e decolletè verdi. Forse troppo, ma a volte vale anche il coraggio.
Perfetta la mise della modella Camila Alves al Film Independent Spirit Awards 2013:  un abito lungo rosa carico con pochette bianco candido: semplice e di grande effetto. Tendente al fucsia, invece, l'abito di Anne Hathaway: la neo premio Oscar ha indossato un meraviglioso lungo senza spalline e scollo impreziosito da pietre in tonalità ciclamino.
TORNARE PRINCIPESSE
Per divertirvi e tornare baby e principesse, almeno nei colori, c'è solo l'imbarazzo della scelta: favolose le spuntate pump con tacco vertiginoso di Giuseppe Zanotti, in perfetto stile Lady Gaga o Katy Perry; effetto garantito anche con il miniabito di Silvian Heach o la camicia di Dian von Furstenberg.
Ce lo sentiamo ripetere sin da bambine, il rosa è perfetto per la bambine. Forse, proprio per questo, ci è diventato un po' antipatico. Ecco, questa primavera è arrivato il momento di riconciliarci, e indossarlo senza pregiudizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso