VISO & CORPO 6 Marzo Mar 2013 1310 06 marzo 2013

La notte ti fa bella

La pelle si rilassa e si rigenera. E combatte l'invecchiamento. Grazie a prodotti beauty doc.

  • ...
Sonno di bellezza.

Sonno di bellezza.

Getty Images/iStockphoto

Il sonno è un alleato prezioso per la nostra bellezza. Dormire è salutare per la pelle: ne distende i tratti e la rende più luminosa. E per questo è una prassi quotidiana di cui non si deve sottovalutare l'importanza. Come conferma Santo Raffaele Mercuri, primario di dermatologia e cosmetologia dell’ospedale San Raffaele di Milano, «un terzo della nostra vita lo passiamo dormendo e sbaglia chi pensa che sia tempo perso solo perché non si è impegnati nelle mille attività che giornalmente ci distraggono. È proprio durante la notte che l’epidermide va incontro ai processi di rigenerazione e riparazione cutanea ed è quindi pertanto più ricettiva anche ai trattamenti cosmetici».
RICAMBIO CELLULARE
Da una parte i meccanismi cellulari si mettono all’opera per riparare i danni causati nell’arco della giornata dagli stress ossidativi provocati dalle aggressioni esterne (come ad esempio le lunghe esposizioni al sole, il vento, il freddo ma anche una cattiva alimentazione), dall’altra i meccanismi di ricostruzione si dedicano al ricambio cellulare. «Ecco il motivo per cui non bisogna mai dimenticarsi di struccarsi bene, detergere e pulire la pelle e applicare una formula notturna prima di coricarsi», consiglia il dermatologo.
PRODOTTI SPECIFICI
È molto importante, però, utilizzare prodotti indicati per questo momento: «Due sono i principi attivi che non devono essere dimenticati quando ci si appresta ad acquistare una formula notte, sia essa una crema o un siero, le cellule staminali vegetali che svolgono un’attività straordinaria di ringiovanimento e turn over cutaneo oltre a un’azione detossinante, e le sostanze anti radicali liberi che combattono l’avanzare del tempo e quindi l’invecchiamento», chiarisce Santo Raffaele Mercuri. Un altro attivo imprescindibile è senza dubbio il collagene che mantiene la pelle elastica e tonica.
MASSIMO ASSORBIMENTO
Tra le 23 e le 4 si ha il massimo assorbimento dell’azione dei cosmetici ed è il momento in cui si attivano tutti i meccanismi di autoriparazione della pelle: entrano infatti in funzione i riparatori del Dna e la nostra pelle non è più sulla difensiva, non è più costretta a proteggere se stessa dalle aggressioni esterne. Inoltre, «la posizione supina permette un totale cambiamento del ritmo biologico e una completa rigenerazione», conclude il primario di dermatologia del San Raffaele. E ricordiamoci che tutto ciò non vale solamente per la pelle del viso, ma per tutto il corpo!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso