Milano A/I 2013-14 26 Febbraio Feb 2013 1147 26 febbraio 2013

La moda strutturata di Gianfranco Ferrè

Giacche che si scompongono, gonne asimmetriche. E giochi di positivo e negativo.

  • ...
00040H

La sfilata di Gianfranco Ferrè autunno/inverno 2013-14.

Milano, 25 febbraio. La sfilata di Gianfranco Ferré é come sempre un omaggio all'architettura. Nelle pieghe, nelle linee e nella struttura dei capi, che si intrecciano e scompongono. I revers delle giacche si staccano e diventano dei top futuristici e i colli di camicie e cappotti si allungano e si trasformano in cappe a coprire le spalle.
Le gonne, dalle quali escono bluse a kimono, sono a vita alta  e sono asimmetriche sul fondo. La pelle e la pelliccia impreziosiscono i capi, soprattutto nei giubbini, che hanno le maniche in nappa, ma anche i lunghi vestiti, di seta che portano a una fluidità, che contamina tutta la collezione.
Profili in coccodrillo su giacche e sugli accessori, ma soprattutto sulle cinture, con maxi fibbie, lunghe e portate come fusciacche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso