BEAUTY TREND 25 Febbraio Feb 2013 1119 25 febbraio 2013

Make up, i nuovi colori della primavera

Dal rosa al glicine. Le nuance pastello dominano la stagione in fiore. Per uno stile chic. E bon ton.

  • ...
Guerlain.

Guerlain. Da sinistra, Rouge Automatique, nelle tonalità Romance e Ballade, effetto nudo, e Shine Automatique, nelle nuance Rendez Vous e Flirt (a 32,40 euro l’uno).

Creatività e fantasia si possono esprimere anche attraverso il make up, abbinando i colori, sovrapponendoli e accendendoli di riflessi. Un gioco divertente, che stimola a cambiare spesso look e a dare di sé un’immagine di volta in volta diversa, in sintonia con l’occasione o con l’umore del momento. Certo, occorre un pizzico di audacia, ma anche senso della misura. Il colore, infatti, deve essere sempre ben calibrato. Come nei look proposti dalle grandi maison per la primavera 2013, che puntano sulle tinte più delicate dei fiori e sui riflessi preziosi delle gemme. Protagonista, quasi assoluto, il rosa in tutte le sue sfumature, da solo o abbinato ad altre tonalità solft.
SOFISTICATO TOTAL PINK
Tinta cult della maison Dior, il rosa illumina lo sguardo, sfiora le guance, accende le labbra e brilla sulle unghie nel nuovo maquillage total pink Chérie Bow. L’omogeneità del colore è interrotta soltanto da un tratto scuro sulle palpebre, marcato e ad alta precisione, indispensabile per dare risalto agli occhi. Un trucco monocromatico, sofisticato e chic, che ha il grande pregio di ammorbidire i lineamenti e di dissolvere eventuali ombre. Sicuramente sarebbe piaciuto a Monsieur Dior, che per il rosa aveva una vera passione, al punto da definirlo «il più dolce dei colori», quello «della femminilità e della felicità».
ARMONIA IN ROSA E GLICINE
Perfettamente intonati tra loro, il rosa confetto e il raffinato glicine si possono miscelare, sovrapporre o accostare ad altri colori, per creare cromie inedite o effetti originali. Lo ha fatto Estée Lauder che, nell’ombretto del make up Pretty Naught, li ha associati al beige (per uniformare la palpebra), all’antracite (da usare al posto della matita) e all’azzurro (può sostituire il rosa). Anche il maquillage Cils d’Enfer di Guerlain ha come leit motiv la ben collaudata coppia rosa e glicine, ultrasoft per gli occhi (già enfatizzati al massimo dal mascara), di tonalità più intense e sature per le labbra. Il romantico look In Love di Lancôme, invece, è creato esclusivamente con le sfumature più tenere di questi due colori.
CIPRIA E BEIGE TON SUR TON
Il rosa è il filo conduttore di altre due collezioni che fanno tendenza. Printemps Precieux di Chanel mette le labbra in primo piano con la classica sfumatura pastello e addolcisce lo sguardo grazie  all’elegante nuance cipria, da usare con il beige; mentre Hotel Privé di Givenchy declina il rosa in quattro diverse tonalità per ravvivare le guance, lo smorza con una punta di beige per regalare un impercettibile velo di colore alle labbra, lo abbina al grigio e al marron glacé per fare degli occhi poli d’attrazione.
SFUMATURE PREZIOSE
Carnagione opalescente, sguardo reso magnetico da riflessi di quarzo e malachite, labbra rosso granata, topazio o rubino, unghie di giada: è decisamente fuori dal coro il look Arty Stone di Yves Saint Laurent, ispirato ai colori e alla lucentezza delle pietre preziose. Pur essendo giocato su contrasti cromatici audaci, che non permettono certo di passare inosservate, il trucco non ha niente di eccessivo ed è in perfetta sintonia con lo stile della maison. Merito di cosmetici dalla texture ultraleggera, quasi impalpabile, in grado di mantenere il colore trasparente e di renderlo luminoso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso