TESTIMONIANZA 18 Febbraio Feb 2013 1302 18 febbraio 2013

Kasia ricomincia da Pietro

Dopo la tragedia di Taricone la Smutniak ritorna ia vivere. Con un nuovo compagno e la fiction Volare.

  • ...
Alta 2906763 Domenico Procacci Kasia Smutniak

Kasia Smutniak e il suo nuovo compagno, il produttore cinematografico Domenico Procacci.

Ci è voluto, comprensibilmente, del tempo per superare il lutto. Per elaborare la tragedia della morte del compagno Pietro Taricone, padre di sua figlia, morto nel giugno del 2010 a seguito di un lancio con il paracadute. Ma ora Kasia Smutniak è tornata. Ed è pronta a ricominciare, ripartendo proprio da Pietro Taricone, l'ex concorrente del primo Grande Fratello, passato poi alla carriera di attore: «Pietro mi ha insegnato la libertà, di fare scelte dettate solo dal mio cuore e dalla mia testa», ha spiegato l'attrice polacca in un'intervista al settimanale Grazia. Il vuoto non è ancora colmato completamente: «Non riesco a godermi i giorni di primavera. Quando c'è la pioggia o fa freddo, quello che mi è successo, mi è più sopportabile, come se il sole mi invitasse e una festa a cui non me la sento di partecipare. Pietro era davvero uno diverso. Io non sono e non ho mai fatto proprio niente di speciale».
NEI PANNI DI UNA DONNA FORTE
Un desiderio di ricominciare che passa anche attraverso il prossimo ruolo che la Smutniak si prepara a intepretare nella fiction Volare in onda su Rai Uno, quello di Franca Gandolfi, la moglie di Domenico Modugno. Una donna forte, che gli è sempre stata accanto nelle difficoltà, sopportando e perdonando i suoi molteplici tradimenti.
UN NUOVO AMORE
La Smutniak si sente pronta anche per parlare della sua vita sentimentale, che ha un nuovo protagonista, il produttore televisivo Domenico Procacci, che la aiuta a stare calma e, iperattivo come lei, condivide passioni come quella per  le camminate in montagna. «A differenza di me, ha un equilibrio reale. Altrimenti non avrebbe l'umanità e l'intelligenza di capire che il dolore con cui convivo non toglie niente al nostro legame, e il nostro legame non toglie niente a quel dolore».
LA VOGLIA DI ESSERE UNA BRAVA MAMMA
L'amore, per Kasia, va di pari passo con la voglia di essere una buona madre per la piccola Sophie, avuta da Taricone tre anni fa. «Il mio unico obiettivo è renderla felice ed essere una mamma in gamba. Ma non so, e non credo, che mi riesca sempre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso