COCCOLE 18 Febbraio Feb 2013 1140 18 febbraio 2013

Beauty routine per un dolce risveglio

Una doccia effetto spa, una skin care accurata. E un make up light. Per iniziare in forma la giornata.

  • ...
Doccia effetto spa

Inizia la tua giornata con una beauty routine effetto Spa. (Thinkstock)

Getty Images - (c) Hoby Finn

Lo stormire del vento, il canto degli uccelli, un brano musicale. Le nuove suonerie digitali hanno ormai sostituito il trillo insistente della classica sveglia che ci faceva sobbalzare sul letto senza tanti complimenti. «Troppo ansiogeno», sostengono gli specialisti della fisiologia del sonno. In base a recenti studi, il modo migliore per uscire dal dolce torpore è una delicata sollecitazione sensoriale: la luce del sole filtrata dalle persiane, il profumo del caffè o il tocco delicato di una mano. Stimoli lievi, ma che il corpo percepisce subito e che inducono gradualmente il cervello a uno stato di allerta. Poi, basta poco più di mezz’ora per iniziare al meglio la giornata.
GINNASTICA A LETTO
Il primo step è uscire dal dormiveglia favorendo il flusso delle energie e la ripresa a pieno ritmo delle funzioni vitali dell’organismo, suggerisce Francesco Padrini, psicoterapeuta e naturopata: «Respirare profondamente, per favorire l’ossigenazione; muovere le dita dei piedi e delle mani, poi braccia e gambe, per riattivare la circolazione; infine, stirare tutto il corpo, per sciogliere i muscoli intorpiditi dall’inattività. Il rito del risveglio si può completare bevendo mezzo bicchiere di acqua tiepida con l’aggiunta di un cucchiaio di sciroppo d’acero, dalle proprietà depurative», conclude lo specialista.
MELODIE SOTTO LA DOCCIA
Non è un caso che al mattino la prima sosta sia sotto la doccia: l’acqua ha un’azione vivificante, ancora più efficace se, mentre lo facciamo scorrere sul corpo, intoniamo un motivetto (cantare attiva i riflessi cerebrali, allarga il diaframma e migliora la respirazione). Per completare l’effetto energetico, non resta che regolare la temperatura intorno ai 35 gradi, dirigere il getto dai piedi fino al collo e utilizzare un docciaschiuma arricchito con estratti vegetali dalle proprietà energetiche.
FRIZIONI RIVITALIZZANTI
Anche asciugarsi può diventare un gesto di bellezza e benessere: anziché avvolgersi in un morbido accappatoio, frizionare vigorosamente il corpo con un telo di spugna ruvido, che favorisce la microcircolazione ed elimina le cellule morte. Risultato: non solo una pelle vellutata, ma anche nelle condizioni ideali per assorbire in profondità i principi attivi contenuti nell’emulsione dopobagno. Senza dimenticare che, durante le prime ore del mattino, il metabolismo dei grassi è più attivo, quindi, le creme snellenti possono esplicare al meglio le loro funzioni.
VISO IN PRIMO PIANO
Dopo una notte tranquilla, il viso non dovrebbe riservare brutte sorprese, a parte un leggero gonfiore dovuto al ristagno dei liquidi, favorito dalla posizione supina. Per eliminarlo, basta applicare l’abituale crema da giorno mediante un breve automassaggio drenante: lievi pressioni alternate a sfioramenti, partendo dal contorno degli occhi, (dopo i 30 anni, conviene usare un prodotto specifico), proseguendo nella zona compresa tra i lati del naso e gli zigomi, per poi concludere lungo le mandibole e il collo. I movimenti devono essere lenti ed effettuati sempre dall’interno verso l’esterno.
TRUCCO VERSIONE LIGHT
Colori naturali e mano leggera sono d’obbligo nel make up da giorno. «Per illuminare e rendere omogeneo il colorito, conviene puntare sulle quasi invisibili BB cream; per dare risalto agli occhi, bastano un tocco di mascara e tanti minuscoli puntini, disegnati a matita o con l’eye liner, lungo il bordo delle ciglia; sulle labbra, un velo di rossetto satinato nel colore preferito, scegliendolo tra le sue tonalità più discrete», consiglia il make up trender Mario De Luigi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso