BEAUTY NEWS 13 Febbraio Feb 2013 1142 13 febbraio 2013

Make up perfetto in un patch

Su mani, occhi e labbra il trucco è originale. Con adesivi facili da applicare. E dalla massima resa.

  • ...
Patch make up.

Il patch make up è la nuova tendenza che spopola tra le star di Hollywood: un trucco originale e facile da realizzare.

Pochissimo tempo a disposizione ma molta voglia di essere perfette. Ma con poco tempo a disposizione, a che a fronte di molta buona volontà.
PRIMA LE UNGHIE POI ANCHE PER IL VISO
Così, la tendenza per le mani nata un paio di anni fa e che ha spopolato tra le star di Hollywood, ora è apprezzata e ricercata in tutto il mondo. Stiamo parlando del trucco patch che ora non è disponibile solo per le unghie ma lo si trova anche nella versione ombretto, eyeliner e rossetto: non è troppo complicato da applicare e basta fare un po’ di pratica per ottenere un look perfetto con la stessa semplicità con cui da piccole giocavamo con i trasferelli. Insomma, un po’ di pressione e una mano ferma in grado di rimuovere il cartoncino di supporto e il gioco è fatto.
ISTRUZIONI PER L'USO
Partiamo dalle mani: ormai le varianti in circolazione sono davvero innumerevoli, si va dalla classica tinta unita fino a effetti quali la pelle di serpente, il pizzo, i pois, le righe e addirittura le bandiere delle nazioni più importanti. Applicare i patch (sono già divisi nella misura giusta) è davvero semplice ma occorre un’accortezza e cioè che la superficie dell’unghia sia completamente levigata. Si tratta infatti di una sorta di trasferello o tatuaggio, un po' come quelli che si comprano nelle edicole e che vanno sfregati sulla pelle asciutta; del tipo insomma che tutti i bambini provano una volta o l’altra. Prima di "indossare" lo smalto occorre quindi uniformare la superficie dell’unghia con una limetta in cartone prestando attenzione a utilizzarla dalla parte con la grana più fine.
ATTENZIONE AGLI OCCHI
Per il make up occhi il discorso non cambia: occorre detergere al meglio la pelle, stendere un velo di crema idratante e se si desidera uno strato di fondotinta, di terra o di polvere, tralasciando la zona occhi che va tamponata eliminando tutti gli eccessi con un batuffolo di cotone. Solo a questo punto si può decidere di applicare il patch che può essere monocolore o addirittura una palette duo o trio, cioè con due o più sfumature della stessa nuance o di tonalità diverse da abbinare all’iride. Ma non è tutto: si può trovare anche l’eyeliner che solitamente è molto difficile da stendere in quanto bisogna avere la mano ferma e il tratto deve essere deciso e pulito. Ora, invece, anche questo gesto diventa più semplice.
PERSONALIZZA IL PATCH MAKE UP
Certo, il patch make up risponde alle necessità di «una donna sempre di corsa e in agitazione» come cantava Luca Carboni, ed è quindi molto più semplice trovare il trucco già pronto per ogni occasione. Ma gli esperti suggeriscono di non farsi prendere troppo la mano ed evitare l’omologazione col rischio di ritrovarsi magari allo stesso party con il trucco identico all’amica. In ogni caso, aggiungere un tocco individuale è sempre meglio. E occorrono solo un paio di minuti in più. Per personalizzare, basta completare il look con un tratto di matita e una passata di mascara oppure distinguersi puntando sul rossetto! E, per chi sta ancora festeggiando il Carnevale, LetteraDonna.it consiglia un trucco patch nei colori più sgargianti e dalle fantasie più impensabili: non passerete di certo inosservate!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso