SPECIAL TIPS 11 Febbraio Feb 2013 0930 11 febbraio 2013

Beauty ad alta seduzione

A San Valentino osa un un make up perfetto e irresistibile. Che valorizzi occhi e bocca.

  • ...
149486740

A San Valentino dedicatevi alla cura della vostra bellezza, specie se siete in vena di conquiste!

Getty Images/iStockphoto

In certe occasioni, l’invito può essere scontato o arrivare (quasi) a sorpresa. Esemplare la sera di San Valentino, appuntamento d’obbligo per gli innamorati, ma anche opportunità da cogliere al volo per trasformare una forte simpatia in un rapporto più profondo e coinvolgente. In ogni caso, le armi della seduzione devono essere ben affilate. E il linguaggio del corpo è sicuramente molto efficace, soprattutto se supportato da un beauty fashion che lo renda più esplicito.
SGUARDO AMMALIANTE
La formula di un invito irresistibile? Secondo gli studiosi della scozzese Aberdeen University, basta guardare negli occhi il partner e intanto toccargli per un paio di secondi il braccio. Ma al primo approccio, per catturare l’attenzione, lo sguardo adotta d’istinto un’altra strategia: occhiate intense ma non troppo insistitenti, rese ammiccanti da frequenti battiti di ciglia. Sono loro, quindi, le grandi protagoniste, che hanno nel mascara un alleato formidabile. Quelli di ultima generazione, infatti, assicurano performance d’eccellenza: allungano, infoltiscono, lucidano e modellano le ciglia senza appesantirle, anche se passati più volte o ritoccati nel corso della serata. Per completare l’opera, non resta che delineare il bordo superiore della palpebra con una matita nera, sfumare leggermente il tratto, poi, con la stessa matita, scurire l’interno di quella inferiore. Un attualissimo look smoky eyes, ancora più seducente se realizzato con mano leggera.
BOCCA AL BACIO
Quando si accende il desiderio, le labbra diventano naturalmente più sensuali: il loro colore si intensifica, acquistano volume e tendono a protendersi in un accenno di bacio. Una trasformazione da enfatizzare con lucentissimi gloss nei toni del rosa o, per chi preferisce il rosso, con la luminosità più discreta di un rossetto satinato. Ma la bocca può contare anche sulle potenzialità seduttive della voce. Lo dimostra una ricerca dell’Università di Sheffield, in Inghilterra, che traccia l’identikit della tonalità perfetta: parlare con ritmo lento, ma con frequenti cambi di modulazione, intervallare le frasi con brevi pause, mai concludere un periodo con un acuto.
PELLE PERFETTA
Durante una cena o una conversazione tête à tête, quando la distanza tra i visi si riduce a meno di 50 centimetri, nel linguaggio del corpo, significa che i due provano un forte interesse reciproco. Nell’eventualità che questo si verifichi, è chiaro che la carnagione deve essere pronta a sfidare il primo piano. Per renderla levigata e cancellare le ombre, il cosmetico d’elezione è il fondotinta. I più nuovi svolgono al meglio questo compito senza farsi notare, ovvero dando l’impressione di un incarnato al naturale. Oltre a pigmenti micronizzati che aderiscono come una seconda pelle, infatti, contengono agenti soft focus, capaci di diffondere la luce sul viso in modo da mimetizzare le piccole imperfezioni.
GOCCE DI FASCINO
Qualche volta, è più importante che la fragranza sia in sintonia con lo stato d’animo di chi la indossa piuttosto che con la sua personalità. Se la serata è speciale, quindi, niente vieta alle più timide di lasciare una scia calda e sensuale o a una donna audace, che ostenta sicurezza, di avvolgersi in una nuvola dal delicato profumo di violetta. Così come un tipetto allegro ed estroverso può tradire la sua freschissima eau de toilette con una romantica fragranza fiorita. L’essenziale è sentirsi attraenti e a proprio agio, soprattutto quando si è in vena di conquiste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso