RED CARPET 30 Gennaio Gen 2013 1122 30 gennaio 2013

Tutto, ma certo non miserabili

Esce al cinema il musical diretto da Tom Hooper. Con un cast iperglam, nonostante il titolo.

  • ...
SGP Reference: ShootID=2127374 EventID=74929 Date=05/12/12

Russel Crowe, Anne Hathaway, Hugh Jackman e Amanda Seyfried sul red carpet londinese del film Les Miserables.

Goff Photos/SGP - Copyright Goff Photos/SGP 2012

Possono essere chiamati in qualsiasi modo, ma certamente non miserabili. I protagonisti del musical Les Miserables, diretto da Tom Hooper, nelle sale dal 31 gennaio, hanno dato prova durante le presentazioni ufficiali della pellicola di un grande senso del glamour e dello stile. In occasione delle premiere  di Londra e New York, nonchè in occasione dei Golden Globe, tutti i protagonisti, uomini e donne indistintamente, hanno riportato in auge quell’antico "Hollywood taste" che negli ultimi anni si era francamente un po’ perso.
UN CAST DA HAUTE COUTURE
Anne Hathaway e Amanda Seyfried, in particolare, hanno richiamato su di loro tutti i riflettori e i flash, trasformando il red carpet in un set fotografico da haute couture. Gli abiti, tutti lunghi e ricchi di strass, rasi e dettagli chic, sono raffinati, ma soprattutto glam, ovvero dettano le tendenze e anticipano le mode. Se la Hathaway nel film interpreta la povera Fantine, per la quale è dimagrita vistosamente, aspirando ora all'Oscar, sul tappeto rosso ha sfoggiato outfit eleganti e audaci allo stesso tempo, che le hanno sicuramente fatto vincere il premio dello stile.
GLI UOMINI SONO DANDY
Anche gli uomini non scherzano: Hugh Jackman a Russell Crowe sono statuari  in doppio petto o in giacca in velluto old style, con revers in raso, papillon voluminosi, molto dandy. In Italia è salita l'attesa per questa pellicola dal cast stellare, soprattutto tra il pubblico femminile che considera Hugh Jackman, fresco di Golden Globe, uno dei sex symbol del cinema, e che ora ritorna al musical nelle vesti di un ex galeotto generoso e coraggioso. L'attore se l'è cavata egregiamente e la prova abito per gli Oscar è abbondantemente superata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso