IL TREND 8 Gennaio Gen 2013 1511 08 gennaio 2013

Bi-curious, sessualità non etichettabile

Sei donne su 10 aperte nei confronti di una relazione omosessuale. Bisex? No. Solo curiosità.

  • ...
Molte donne sono sessualmente curiose.

Molte donne sono sessualmente curiose.

La sessualità cambia, matura e si evolve con il tempo, assumendo contorni sempre meno etichettabili.
SPERIMENTARE TERRITORI DI CONFINE
Sin dall'adolescenza, i giovani sperimentano territori di confine senza alcuna paura. Hanno tra i 14 e i 18 anni e fanno parte di un movimento young-adult che ha definito il proprio modo di amare. Le ragazze assumono comportamenti espliciti, camminano mano nella mano, osano baci e carezze; i maschi, invece, sono più cauti, ma non per questo meno affettuosi.
AMARE L'ALTRO SENZA DISTINZIONE
Tutti, però, fanno parte della schiera dei bi-curious, aperti ad amare l'altro, senza distinzione di sesso. Non si tratta di un 'fenomeno' giovanile. Le donne, crescendo, si sono rivelate più aperte che mai. Nei confronti di una relazione omosessuale non ci sarebbe alcuna preclusione, anzi. Lo conferma una ricerca della Boise State University. Dallo studio, condotto su un gruppo di 484 donne eterosessuali, è emerso che il 60% è sessualmente attratto da altre donne. Il 45% ha ammesso di aver baciato una ragazza e il 50% ha confidato di fare fantasie sessuali che coinvolgono esponenti dello stesso sesso.
LE DONNE SONO EMOTIVAMENTE VICINE TRA LORO
Le donne, secondo la professoressa Elizabeth Morgan, a capo dello studio, sarebbero incoraggiate a essere emotivamente vicine tra loro, il che dà l'opportunità di sperimentare l'intimità e di sviluppare sentimenti che potrebbero portare a relazioni omosessuali.
Chiacchierare con libertà, abbracciarsi, coccolarsi senza tabù, stare vicine fisicamente: sarebbero questi, dunque, i fattori in grado di portare le donne a considerare come una possibilità non così scandalosa quella di avere una relazione con un'altra donna.
L'APERTURA MENTALE AUMENTA CON L'AVANZARE DELL'ETÀ
Al contrario di quanto si potrebbe pensare, più l'età avanza, più l'apertura mentale a questo tipo di possibilità aumenta. Anche la psicologa Lisa Diamond dell'Università dello Utah, ha scoperto che la sessualità si sviluppa e cambia nel tempo. Seguendo un gruppo di donne per oltre 15 anni, la Diamond ha notato che, con il passare del tempo, aumentava il numero di quelle che preferiva definirsi 'non etichettabile' piuttosto che eterosessuali, omosessuali o bisex. «C'è la convinzione che la sessualità si definisca e si chiarisca man mano che invecchiamo. Si pensa che diventi più chiaro a noi stessi chi siamo e cosa vogliamo. Beh, io ho rilevato l'esatto contrario», ha raccontato la professoressa Diamond al Daily Mail.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso