RELAX 2 Gennaio Gen 2013 1150 02 gennaio 2013

Speciale Feste, il mare d'inverno

Tutte le cure beauty per una vacanza sotto il sole. Per mantenere la pelle protetta. E giovane.

  • ...
shiseido

SunProtection Spray Oil Free Spf 15 di Shiseido.

Sole caldo. Spiagge bianche. Mare cristallino. Chi non sogna tutto questo di fronte alla finestra e a un paesaggio completamente imbiancato? Confessiamolo. Bramiamo la neve tutto l’anno per proiettarci verso vette immacolate e poter avere una buona scusa per sorseggiare una cioccolata bollente ma, in fondo, non vediamo l’ora di poter stare sdraiati a leggere un libro appassionante sotto l’ombrellone, con la sola preoccupazione di indossare costume e flip flop da mattina a sera. E che sogno poterlo fare in inverno, quando tutti gli amici invece impiegano ore a vestirsi, indossando infiniti strati tra magliette, maglioni, piumini e stivali col pelo. Che dire poi dell’orgoglioso sfoggio dell’abbronzatura appena rientrati in città? Una sensazione impagabile. Attenzione, però, perché questi repentini sbalzi di temperatura rendono molto fragile l’organismo e la nostra pelle che necessita di cure più intense.
SCRUB PRIMA DI PARTIRE
Per arrivare preparati e riuscire a godere a pieno della vacanza al caldo gli esperti consigliano una settimana prima della partenza (per evitare di esporsi al sole con la pelle ancora irritata) di sottoporsi a uno scrub a base di sali e oli nutrienti su tutto il corpo così da eliminare tutti i residui di cellule morte accumulate con l’utilizzo di calze e collant e indumenti stretti e aderenti. Anche il viso ha bisogno di rinnovarsi. Quindi è bene concedergli le cure adeguate: in questo caso, meglio optare per un peeling dolce che esfolia senza aggredire la pelle delicata di questa zona. «Si può utilizzare lo stesso prodotto anche durante l’esposizione al sole», spiega la cosmetologa e beauty consultant Laura Giacomini, «l’importante è non adoperarlo sulla pelle troppo arrossata dal sole».
PROTEZIONE SOTTO IL SOLE
Arrivati al mare si ha tutto il tempo a disposizione per concedersi quelle coccole che durante l’anno i troppi impegni ci impediscono di godere. «Non basta cospargersi velocemente l’abbronzante prima di recarsi in spiaggia», chiarisce la cosmetologa, «ma occorre nutrire la pelle durante tutto il giorno. Intanto non si dovrebbe mai scendere sotto un fattore di protezione 30 e, soprattutto se si parla del viso, io consiglio sempre di proteggersi con un Spf 50». Laura Giacomini suggerisce un trucco importante per tutte coloro che non vogliono rinunciare alla loro crema abituale ad azione anti age anche sotto il solleone: «Si può stendere la propria formula preferita 30 minuti prima di spalmare la crema solare così da avere i benefici dell’una e dell’altra. Lo stesso vale per il corpo». Ma oggi, ricordiamo, esistono sul mercato texture abbronzanti con principi rassodanti o anticellulite in un unico prodotto. «Non scordiamoci infine di stendere un balsamo protettivo anche sulle labbra», raccomanda la beauty consultant.
DA NON DIMENTICARE
Capita spesso di pensare a viso e corpo e tralasciare il fatto che anche i nostri capelli hanno bisogno di aiuto sotto il sole. Meglio quindi inserire nel beauty-case un filtro, possibilmente un olio, a base di ceramidi e siliconi da nebulizzare costantemente durante la giornata su tutta la lunghezza. «E magari la sera», conclude l'esperta, «dopo aver trascorso molte ore tra spiaggia e barca, regaliamoci un impacco ristrutturante con attivi nutrienti e idratanti da tenere in posa qualche minuto e risciacquare: un vero toccasana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso