AUGURI GLAM 21 Dicembre Dic 2012 1749 21 dicembre 2012

Labbra rosse per un Natale chic

È il rossetto per eccellenza. Dona luminosità al viso ed è adatto a tutti i colori di capelli.

  • ...
rossetto_rosso_intenso

Il re dei rossetti è quello rosso intenso: risalta la luminosità del viso e dona un'allure chic e retrò. (Getty)

Getty Images/iStockphoto

Si dice sempre che i diamanti siano i migliori amici delle “ragazze”. Notizia dell’ultima ora: in tempi di ristrettezze economiche, le ragazze hanno cambiato migliore amico. Ai brillanti, preferiscono il rossetto. Decisamente molto più democratico. Ma non un rossetto qualsiasi, il rossetto. Quello rosso intenso, per intenderci. Quello che, appena indossato ci fa subito sentire delle vere signore. E non esiste momento migliore come le feste di fine anno per sfoggiare questo colore che, stando ai più grandi esperti di beauty, sta bene proprio a tutte.
ALLURE CHIC E SOFISTICATA
«Innanzitutto un rossetto intenso dona luminosità immediata all’incarnato e minimizza i difetti del viso», conferma Paolo Pinna, make up artist, «e questo perché l’attenzione è tutta rivolta alle labbra». Quindi, che siano glossate, degradé, mat o brillanti, poco importa: la cosa fondamentale è che siano rosse. «E della nuance che più dona al proprio incarnato», chiarisce l’esperto, «dai toni caldi del burgundy e del melograno a nuance legate al cibo e al vino d’ispirazione natalizia: d’obbligo il color vermiglio e cioè il rosso intenso». Questo tipo di make up regala un’allure molto chic e sofisticata che ricorda tanto le dive degli Anni '20 e '30: «Io infatti consiglio di ispirarsi a donne come Marlene Dietrich per un trucco elegante e raffinato». D’altro canto una delle frasi più celebri di Sharon Stone, da tutti considerata una diva d’altri tempi, riguarda proprio questo oggetto del desiderio. Quando, dopo l’uscita di Basic Istinct un giornalista le chiese di quale “indumento” non potesse fare a meno, lei confessò con il sorriso sulle labbra: «Non riesco nemmeno a pensare di uscire di casa senza i miei occhiali scuri e il rossetto rosso sulle labbra».
POCHE REGOLE, MA ESSENZIALI
Per osare il rosso intenso in tutte le sue tonalità e riuscire a portarlo con disinvoltura, occorre rispettare alcune regole: «Poche, ma essenziali», spiega ancora Pinna. Intanto è basilare evitare di caricare troppo gli occhi. Inoltre, dato che il rossetto rosso dà il meglio di sé se la pelle del viso è perfetta, bisogna curare l’incarnato al limite del maniacale. Basta quindi con gli stereotipi: il rosso può essere sublime su una bionda così come su una bruna, ma vale sempre la regola che più sono scuri i capelli, più si può scurire il tono del rossetto. L’unico neo sono gli aranciati, che vanno categoricamente evitati con il pallore tipico della stagione invernale.
IL CONSIGLIO DELLA MATITA
Un ultimo consiglio: per la bocca piccola conviene “giocare” con i toni più chiari mentre chi ha la fortuna di essere dotata di labbra carnose può, paradossalmente, optare per le nuance più scure che conferiscono un tono meno importante alla bocca. E, per tutte, vale la regola della matita: «Prima di stendere il rossetto, con il pennellino o direttamente con lo stick, si deve contornare le labbra con la matita ton sur ton per non creare antiestetiche sbavature», conclude il make up artist.
Non resta che avventurarsi tra piccole profumerie glamour e grandi catene super fornite per trovare la nuance più adatta. E sfoggiare un po’ di ottimismo, a fior di labbra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso