TREND 4 Dicembre Dic 2012 1331 04 dicembre 2012

La moda vuole volumi over size

Dalle maniche a sbuffo alle giacche dai tagli decisi. Ritornano le linee strutturate. Per un look ricercato.

  • ...
Olivia Palermo

Olivia Palermo indossa un cappotto bianco bon ton dallo stile dritto e geometrico.

Nel 2000 le radio italiane trasmettevano un ritornello degli Articolo 31 che ripeteva «Voglio volume», quest'anno la moda si appropria dello stesso concetto, creando collezioni con abiti dai tagli geometrici e dalle linee decise, al limite dell'architettura. Pensate alle spalline a sbuffo e ampie degli anni '80, accompagnate da giacche dai tagli dritti, quasi maschili, con linee dalle spalle piatte e strutturate che, oltre al volume, danno un'aria imponente, adesso trasportate il tutto su tessuti poco adattabili, o resi tali, e avrete la tendenza di stagione: super volumi declinati in maniera rigida e rigorosa, salvo quando si lasciano addolcire dalla morbidezza. L'effetto «over» è garantito.
FORME ARCHITETTONICHE 
Il punto più sottolineato è quello delle spalle che si gonfiano verso l'alto e restano irreversibilmente dritte, come sulle giacche di Thierry Mugler, tendenti quasi all'alieno. Stessa scelta per Lanvin che sottolinea ancora di più l'esagerazione stringendo il punto vita per disegnare una pin up decisamente contemporanea. Volume sì, ma votato alla morbidezza, per Gianfranco Ferrè che propone un cappotto ampio e cascante ma meno strutturato.
Dalle spalle alla vita, il passo è breve e la tendenza si adegua agli stili di tutte, delle famose in primis, come la cantante canadese Celine Dion che sceglie un cappotto bianco dalla linea rigida e molto ampio, che arrotonda busto, fianchi e gambe al punto da occultare le forme. Stesso colore ma linea più morbida per la socialitè americana Olivia Palermo: il cappotto bon ton diventa un rettangolo dritto e geometrico ma non eccessivamente solido.
SOFISTICATE STRUTTURE CONTEMPORANEE
L'esatto contrario di Lady Gaga che, con un effetto un po' cartoon un po' sub, sceglie un bi-vestito: il primo è stampato, a contrasto, su una struttura oltremodo rigida.
Per chi non è eccentrica come la cantante americana ci sono le proposte più moderate dello stilista Haider Ackermann e del gruppo spagnolo Mango: spalle bene in evidenza e linee tondeggianti. Non solo vestiti però, accanto al tubino dalle linee geometriche e strutturate di Mary Katrantzou c'è anche la borsa Dsquared2: un susseguirsi di volumi solidi che ricordano un'opera di architettura contemporanea. Una tendenza perfetta per le rotonde e votata a stupire per le silhouette più esili, di sicuro una struttura portante dell'inverno!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso