FEDELTÀ 3 Dicembre Dic 2012 1511 03 dicembre 2012

Ossitocina, l'ormone anti scappatella

Secondo uno studio la presenza della sostanza condiziona la nostra affettività. E i nostri comportamenti.

  • ...
infedeltà

Un alto livello di ossitocina assicura una maggior fedeltà al partner.

L'amore è eterno finché dura. O finché c'è ossitocina nel vostro corpo. Un nome complicato per un risultato garantito e desiderato da tutti, uomini e donne, indistintamente: la fedeltà del partner. Se è vero che recenti studi hanno dimostrato un'escalation di tradimenti soprattutto nelle grandi città - Roma e Milano in primis - e che Facebook stimola la scappatella, è altrettanto vero che esiste la formula infallibile per sapere se il famoso «per sempre» è una menzogna raccontata solo nelle fiabe oppure accade anche nella realtà. Semplice come bere un bicchier d'acqua. Così pare.
OSSITOCINA, BARRIERA CONTRO IL TRADIMENTO
L'ossitocina, quella molecola che viene prodotta dalla madre alla nascita del neonato, grazie alla quale instaura con il bebè un rapporto di fiducia, potrebbe rappresentare la barriera biologica naturale alla scappatella del partner. Lo ha dimostrato un team di ricercatori dell'Università di Bonn con un esperimento che candida l'ormone della fiducia a scudo contro le scappatelle. Allo studio, pubblicato sul Journal of Neuroscience, ha preso parte un gruppo di uomini, sottoposto a due tipi diversi di "immunizzazione" dal tradimento. Una parte di loro ha annusato uno spray all'ossitocina. Altri, invece, hanno odorato una fragranza placebo.
L'ORMONE ALLONTANA LE TENTAZIONI
Il secondo step della ricerca prevedeva una tentazione artificiale: l'approccio di una ricercatrice che doveva avvicinarsi ai candidati a una distanza definita pericolosa, tra 10 e 15 centimetri, capace di innescare le reazioni generate dall'ormone. Gli scienziati, guidati da Rene Hurlermann, hanno appurato che gli uomini "alterati" dall'ossitocina tendevano naturalmente ad allontanarsi dalla ricercatrice, mentre quelli che avevano ricevuto solo un placebo erano molto più propensi al contatto.
AUMENTA LA FEDELTÀ
«Già precedenti studi hanno dimostrato», ha chiarito Hurlemann, «che l'ossitocina gioca un ruolo nell'aumentare la fedeltà tra gli animali. La nostra ricerca è la prima a dimostrare che l'ormone regola la fedeltà anche tra gli esseri umani». L'ossitocina è sotto la lente di diversi studiosi ed è stata già verificata la sua importanza nella chimica delle relazioni.
REGOLA LO STRESS NEL RAPPORTO DI COPPIA
L'ormone agisce infatti come una sorta di meccanismo neuronale capace di influenzare il comportamento e lo stress nel rapporto di coppia e può essere considerato uno dei fattori biologici responsabili degli effetti benefici che i rapporti affettivi, in particolare quelli di coppia, producono sulla salute. E dunque, dopo questa scoperta, non potremo più litigare con il partner per una scappatella: la responsabilità non sarebbe sua, ma di un basso livello di ossitocina nel suo corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso