VADEMECUM 20 Novembre Nov 2012 1130 20 novembre 2012

I segreti di un make up impeccabile

Semplici regole per realizzare un trucco perfetto e personalizzato. Che valorizzi i nostri punti di forza.

  • ...
Con pochi trucchi si può valorizzare lo sguardo.

Con poche astuzie si può valorizzare lo sguardo.

Getty Images - (c) altrendo images

Eseguire un trucco a regola d’arte non è difficile. Anzitutto occorre scegliere cosmetici di ottima qualità, poi basta seguire poche procedure base e mettere in pratica qualche piccola astuzia rubata ai make up artist, che LetteraDonna.it ha raccolto per voi in un prezioso vademecum.
OCCHI IN PRIMO PIANO
• Se le ciglia inferiori sono distribuite in modo irregolare, meglio non colorarle con il mascara: renderebbe più evidente l’inestetismo. L’occhio si può mettere ugualmente in risalto disegnando con la matita tanti puntini lungo l’attaccatura.
• Dopo i 45 anni, no agli ombretti iridescenti o scintillanti perché tendono ad accentuare le piccole rughe. Meglio optare per quelli in polveri satinate e arricchite con principi attivi idratanti.
• Il kajal usato all’orientale dà profondità allo sguardo, ma non dona a tutte. Scurire l’interno della palpebra inferiore, infatti, fa sembrare gli occhi più piccoli.
• Per addolcire e rendere più luminoso lo sguardo, passare lungo la congiuntiva una matita beige dalla consistenza morbida.
• Se il mascara è agli sgoccioli o è diventato troppo denso, lo si può diluire con una goccia di collirio, in modo da renderlo più fluido.
PELLE DI VELLUTO
• Per migliorare l’aderenza del fondotinta, prima dell’applicazione, stendere una crema idratante, poi un primer, che mimetizza rughette e pori dilatati. Per prolungarne la tenuta, invece, dopo l’applicazione, vaporizzare su tutto il viso acqua termale in confezione spray, meglio se tenuta di frigorifero.
• A partire dai 40 anni, conviene scegliere sempre un fondotinta antietà, le cui performance possono essere amplificate aggiungendo qualche goccia di siero effetto lifting al momento dell’applicazione.
• Il fard serve a dare rilievo ai lineamenti se ambrato o a ravvivare il colorito se roseo. Per ottenere un risultato il più possibile naturale, dopo aver passato il pennello sulla tavoletta, scuoterlo leggermente per eliminare l’eccesso, quindi sfumare la polvere, sempre in senso ascendente, dal centro delle guance fino alla parte esterna dello zigomo.
• Un tocco di cipria in polvere non solo dà alla pelle un aspetto vellutato, ma evita anche che il fondotinta si accumuli nelle piccole rughe, mettendole in evidenza.

I segreti per avere labbra turgide e piene.

Getty Images/Creatas RF

BOCCA SEMPRE PERFETTA
• Il rossetto raddoppia la sua tenuta se applicato sopra una base di colore creata con una matita della stessa nuance.
• Spesso il lip gloss tende a sbavare. Per renderlo più stabile, basta sottolineare i contorni della bocca con una matita in tinta e con la punta arrotondata.
• Per fare apparire le labbra più turgide e piene, perfette le sfumature chiare e brillanti, più un tocco di lip gloss trasparente al centro. Per ottenere l’effetto contrario, ideali le tonalità scure e rigorosamente mat.
• Per fissare il rouge, appoggiare sulla bocca un kleenex, poi, utilizzando un piumino di velluto o un pennello, spolverarlo con la cipria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso