MAKE UP 6 Novembre Nov 2012 1815 06 novembre 2012

Eyeliner, il tratto dell'occhio

Ha reso celeberrimi gli sguardi di dive del passato. La moda lo omaggia, ma applicarlo non è da tutte.

  • ...
Event: (id=65604) Sfilata Lanvin Donna F/W 12-13Location: Francia Parigi Espace Eph´m´ere Freyssinet

La proposta trucco nelle sfilate di Lanvin (Sgp).

Bestimage/SGP - Copyright Bestimage/SGP 2012

Una linea sottile che percorre l’occhio e valorizza lo sguardo. L’eyeliner ritorna protagonista della bellezza femminile di quest’autunno/inverno 2012-'13. Nero, applicato sulle palpebre con precisone geometrica, il cosmetico che ha reso celebre lo sguardo delle grandi dive del passato, riscatta la sua anima vintage. Nuovi metodi d’applicazione e texture ne fanno oggi il tratto distintivo di look grafici e di impatto.
TREND SENZA TEMPO
La mania dell’eyeliner è un trend senza tempo: evergreen. Amato dalle star del cinema degli Anni '60 come Brigitte Bardot o Claudia Cardinale, con il suo vezzo di riga nera che tende all’insù, l’eyeliner ha reso memorabile lo sguardo intenso di Sofia Loren e gli occhi viola di Liz Taylor. Abbinato a un ombretto neutro e a un rossetto rosso intenso, fu lo strumento di seduzione di Marylin Monroe. Più recentemente, la linea nera dall’estetica vintage, portata più o meno sottile, ha enfatizzato lo stile eclettico di icone contemporanee. Quello esagerato di Amy Winehouse, sofisticato di Angelina Jolie o retrò di Dita Von Teese. Il prepotente ritorno del burlesque, come genere di spettacolo e iconografia femminile, ha contribuito negli ultimi anni a preparare il ritorno della riga. Mentre oggi è la moda a renderle un tributo.
PIGLIO CHIC E UN PO' ROCK
Visto che quando si parla di seduzione, anche l’occhio vuole la sua parte, per dare un tratto deciso alla moda autunno/inverno, gli stilisti hanno infatti riproposto l’eyeliner con un nuovo piglio: chic e un po’ rock. Alla riga convenzionale ispirata a Marylin o Brigitte Bardot vista in passerella da John Richmond e Lanvin, si alternano idee più estreme e grafiche: applicazioni decise di eyeliner nero, che sembrano quasi delle incisioni rettangolari o circondano interamente l’occhio.
PIÙ FACILE DA STENDERE
Complici nuove texture e applicatori scorrevoli, stendere l’eyeliner è più facile rispetto al passato, quando evitare l’effetto macchia era un trucco da vere esperte. Tuttavia, qualche regola da osservare c’è. Per il tratteggio della linea, Mirko Tagliaferri, make up artist e personal beauty, consiglia di «tirare delicatamente la palpebra mobile verso l’esterno e seguire la linea naturale dell’occhio. Se l’occhio ha una forma piangente, in giù, invece, il tratto nella, parte finale, va alzato verso l’esterno. La scelta tra i tipi di eyeliner, a pennello o a stilo, è personale: questione di praticità. Mentre il tipo di trucco da realizzare va valutato bene, soprattutto se si tratta di quello grafico, da passerella. Il trucco geometrico è, infatti, paradossalmente, più facile da fare, perché segue una linea indipendente da quella degli occhi. Ma dona veramente a poche».
DI GIORNO E DI SERA
Per avere un esito equilibrato, ci dice il nostro esperto «di giorno è meglio puntare su una linea sottile o più decisa, un ombretto neutro, tanto mascara e un rossetto colorato. Per la sera invece la riga va sempre inspessita, per una questione di luce. Va inoltre data profondità all’occhio oltre che col mascara, con un ombretto scuro; la bocca va accesa con un rossetto rosso o lucido».
Tutto nero, dunque. E gli eyeliner colorati che si vedono sugli occhi delle star? “Sono belli e danno un tocco di fantasia al make up. Mi piacciono molto -conclude Mirko Tagliaferri- ma d’estate. D’inverno la pelle ha un altro colore: solo il nero dà la giusta profondità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso