PUNTO DI FUGA 5 Novembre Nov 2012 1355 05 novembre 2012

Piloga, medita e tonificati

Le posizioni dello yoga e gli esercizi del pilates. Combinati in un'unica disciplina. Che fornisce muscoli ed eleganza. Solo per voi.

  • ...
piloga

Le posizioni dello yoga combinate con gli esercizi del pilates. Ecco il piloga.

Getty Images/iStockphoto

Chi di voi non ha mai sentito parlare della posizione dell''albero' o della 'montagna'? Facile, parliamo di yoga: «Ma questa è roba per chi ama la meditazione», penserete voi, «non è certo utile per tenersi in forma». Ma se allo yoga unite il pilates, otterrete il piloga. Uno sport a tutti gli effetti, che fonde la cura dello spirito dell'uno al lavoro di rassodamento dell'altro. Curare il fisico, ci tocca. E badare alla mente di certo non fa male. Ma di tempo (e soldi) per due corsi non ce n'è, e allora Piloga sia.
NO AL SUDORE
In effetti le analogie tra le due discipline sono tante, perché in nessuna vi capiterà di sgambettare fino allo sfinimento, di uscire dalla sala sudate come non mai e talmente sfatte da sperare di non incontrare nessun essere umano nel tragitto verso casa. Tutto è fluido e rilassato, e nonostante questo i muscoli lavorano.
RESPIRARE PRIMA DI TUTTO
Respirare, prima di tutto. Perché forse non ve ne accorgete, ma durante la giornata non vi fermate mai un attimo a tirare un respiro profondo, talmente occupate a badare al lavoro, alla casa e anche al fidanzato (che di fiato ne toglie più di ogni altra cosa). E senza la respirazione, non si fa nulla, né le figure dello yoga, né i movimenti del pilates.
A SCUOLA DI ELEGANZA
Le posizioni e le mosse, appunto. Entrambe le discipline si eseguono sempre con calma, sfruttando la concentrazione. Con la tecnica del pilates, poi, la zona addominale lavora moltissimo, i muscoli si distendono con lo stretching e la spina dorsale si allunga. Risultato: sarete più toniche e vi abituerete a muovervi sempre con eleganza. Nello specchio della palestra non vi vedrete più in un bagno di sudore, con i capelli appiccicati alla testa e l'espressione sconvolta, ma sempre aggraziate e pacate. E una volta uscite dalla sala vi sentirete rigenerate.
ALLENARSI SDRAIATE SU UN TAPPETINO
Spesso vi capiterà di non dovervi nemmeno alzare dal tappetino, perché l’allenamento si può fare anche tutto a terra. Molte di voi obietteranno: «Così però non mi rassoderò mai», e invece no, basta sperimentare. Provate voi, da sedute, a mantenere per circa un minuto le gambe tese e sollevate dal pavimento, dritte davanti a voi e con le punte dei piedi tirate, il tutto rimanendo immobili e aggraziate. Faticoso, vero? E questo è solo uno dei tanti esercizi per tonificare gli addominali, oltre che ogni singolo muscolo delle gambe.
UN’ORA TUTTA PER VOI
Tutto questo in un'ora. Dopo aver ottenuto la concentrazione, si parte con le posizioni dello yoga per circa un quarto d'ora, si passa poi alla tonificazione con il pilates per una mezz'ora abbondante, e si ritorna allo yoga nel tempo che resta. Sessanta minuti tutti per voi, dove la musica martellante stile ‘rave party’ lascia spazio a quella classica o new age, decisamente più rilassante, e i comandi perentori della trainer super-tonica stretta nella sua tutina aderente sono sostituiti dalla voce pacata dell’istruttrice di piloga. In due parole: concentrazione ed eleganza, i due ingredienti perfetti per una fuga solo vostra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso