TENDENZE 26 Settembre Set 2012 1239 26 settembre 2012

Fioccano dettagli di stile

In vita a sottolineare la femminilità, in testa per le più eccentriche. E poi tante fantasie.

  • ...

Quest'anno lo stile fiocca. Condizioni climatiche a parte, la moda si ricopre, letteralmente, di romantici fiocchi declinati in tutte le varianti: stampe all over, riproduzioni dal gusto un po' optical, dettagli singoli, e ancora, ad ornare cinture, scarpe e borse. Nessun particolare viene lasciato al caso e l'effetto è irresistibilmente tenero con una punta di malizia.
NON SOLO EFFETTO BABY
Sì perchè l'effetto baby sparisce all'istante se il fiocco serve a far risaltare il decolletè, come nel caso di Sarah Jessica Parker: una scelta a metà tra l'hippie e lo stile provenzale. O se sottolinea il punto vita e la femminilità dei fianchi come per Emily Blunt e Fearne Cotton: entrambe deliziose per semplicità e romanticismo con la loro cintura fiocco a mettere in evidenza il fisico a clessidra. Per chi ama l'effetto bon ton ci sono  le proposte di Agnés B.: outfit che ricordano quelli delle collegiali con grandi fiocchi all'altezza del collo, se invece preferite osare, divertitevi a seguire le collezioni di Bora Aksu: sovrapposizioni di fiocchi di colori diversi che danno vita a geometrie particolari.


ARCHITETTURE DI CAPELLI
Se siete delle vere temerarie c'è il fiocco giusto per voi: quello di capelli. Come insegna la sempre eccentrica Lady Gaga che grazie alle sue acconciature è il vanto dei suoi hair stylist. E modello per altre star, come la giovanissima cantante scozzese Tallia Storm.
PER TUTTE LE TASCHE
Dagli stilisti e le loro passerelle alle vetrine il passo è breve. E allora ecco che le maison di moda tanto quanto i marchi low cost e le grandi catene di abbigliamento si riforniscono di pezzi per soddisfare tutti i gusti: c'è il tubino chic di Donna Karan e il vestito della catena spagnola Mango, sicuramente più accessibile. Ci sono gli orecchini di Marc Jacobs e la cintura di Zara decorata con borchiette, giusto per evitare l'effetto troppo “principessa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso