MANIE 13 Settembre Set 2012 1621 13 settembre 2012

Amore ti amo...all'aperto

In piscina, o sotto le stelle. In luoghi appartati, ma non troppo. Il dogging piace a 8 italiani su 10.

  • ...
Piscina

Fare l'amore in piscina cullati dall'acqua.

Sgusciate fuori dalle lenzuola e dalla routine: accendete la passione e la fantasia con il dogging. Nulla a che fare con i cani, nonostante la parola, in inglese, significhi proprio portare a spasso il cucciolone a quattro zampe. Fare l'amore all'aperto sta diventando una pratica sempre più diffusa: se in Italia il primato spetta alla città di Napoli, all'estero è l'Olanda ad aggiudicarsi la medaglia d'oro. Secondo un recente sondaggio condotto dal Centro Studi e Documentazione Direct Line, ben otto persone su 10, anche nel nostro Paese, predilgono un rapporto all’aria aperta. L'estate, naturalmente, facilita il rapporto sotto le stelle. Attenzione, però: assecondare il desiderio quando si è fuori casa, non vuol dire essere in pubblico. È bene scegliere posti intimi e appartati, ma non troppo isolati.
PRUDENZA, INNANZITUTTO
Ricordate: prudenza, innanzitutto. Non sono infrequenti i casi di cronaca in cui maniaci hanno cercato di molestare coppie in cerca di tranquilllità. Inoltre, tenete a mente che in Italia gli atti osceni in luoghi pubblici sono penalmente punibili. Se osservate queste accortezze, fare sesso open air si rivelerà un'esperienza unica: oltre alla mente, darà beneficio anche al corpo. Secondo gli esperti, farlo al caldo, sotto le coperte, o in una casa con una temperatura eccessiva non fa per nulla bene. Il rapporto sessuale è come un intenso esercizio fisico e può causare affaticamento cardiaco o cali di pressione. La soluzione migliore? L'ideale sarebbe farlo in acqua, magari in una bella vasca da bagno oppure in una piscina privata. Date sfogo ala vostra fantasia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso