PERSONAGGI 3 Settembre Set 2012 1336 03 settembre 2012

Bob Sinclar, un deejay trasformista

È uno dei miti della disco mondiale.Ora dice la sua alla Mostra del Cinema di Venezia.

  • ...
580088 10151133694861037 509226221 N

La locandina della prossima apparizione di Bob Sinclar alla Fashion Night di Milano.

Nomen omen, verrebbe da dire dando un’occhiata alla carriera di Bob Sinclar, quarantatreenne deejay francese che si contende lo scettro di animatore più ricercato dai club di tutto il pianeta con il compatriota David Guetta.
All’anagrafe Christophe Le Friant, ha scelto il suo pseudonimo in omaggio al personaggio di Bob Saint Clair, interpretato da Jean Paul Belmondo nel film Come si distrugge la reputazione del più grande agente segreto del mondo. E al di là del suo indiscusso talento come disc jockey e produttore discografico, negli ultimi due anni ha fatto scelte di stile e di marketing piuttosto discutibili, fino a presentarsi sul red carpet di Venezia. No, non come attore ma bensì come giurato del premio De Laurentiis per il Leone del futuro. Che ha fatto parlare di sé grazie alla sua esternazione: “Non sono qui per esibirmi ma solo per fare la star”. Insomma, un personaggio che merita di essere studiato. Ripercorriamo le sue ultime apparizioni e andiamo a sbirciare tra le prossime uscite.
 DALLE ORIGINI ALLE MUTANDE
Dopo una decina di anni passati a campionare successi del passato, Sinclar è salito agli onori della disco per la prima volta nel 2005, con il singolo Love Generation. Tanto che Nicolas Sarkozy, forse indirizzato dalla passione musicale della moglie Carla Bruni, ha voluto che fosse proprio lui a far girare i piatti in suo onore in Place de la Concorde a Parigi. Poi sono arrivati World, Hold On e Rock This Party, nel 2006, Sound of Freedom nel 2008, il tormentone Lala Song nel 2009, Rainbow of Love nel 2010 e il mitico duetto con la Raffa nazionale, sulle note di Far l’Amore, del 2011.
E a quel punto…Sinclar è finito in mutande. Letteralmente. L’azienda napoletana Yamamay lo ha scelto come testimonial della sua campagna di intimo autunno/inverno 2010, con una serie di scatti che hanno lasciato molti perplessi sull’originalità della “tartaruga” messa in bella mostra dal francese. Che non è noto, diciamo, per avere un phisique du role.
TRA MITI CI SI INTENDE
Più azzeccata la scelta di fare il testimonial per Alfa Romeo. Sua la voce e la colonna sonora dello spot per la nuova Alfa Mito Black Line Edition del 2010. Forse un filino forzato l’accostamento tra l’energia scatenata dai piatti sfiorati dalla puntina e quella della potenza dei motori, ma i risultati eccellenti di vendita del modello, legati o meno alla sua presenza, hanno messo a tacere i critici.
UN GIURATO SCOMODO
Poi, un nuovo scivolone. Bob Sinclar accetta di fare il giurato all’edizione 2012 del carosello cinematografico veneziano. E apriti cielo. Nonostante lui stesso dichiari alla stampa di essere sorpreso e onorato da questa possibilità, i critici gli si scagliano contro, mettendo in dubbio la sua capacità di riconoscere il talento in un campo diverso da quello musicale. I videoclip? Non contano. E come una macchia indelebile, il povero deejay pieno di buone intenzioni si vede rinfacciare anche il suo cameo nel film di Neri Parenti Vacanze di Natale a Cortina.
In un inquietante gioco di rimando a sé stesso, peraltro, Sinclar ha anche dichiarato di amare i film che fanno viaggiare con la mente, pieni di poliziotti e inseguimenti, come quelli di Delon e…indovinate? Proprio di quel Jean Paul Belmondo da cui ha preso il soprannome.
DAL RED CARPET AL PIGIAMA
D’accordo. Il suo è un lavoro che si svolge prevalentemente di notte. Ma dopo le mutande e la camicia bianca con i jeans di Venezia, il deejay deciso di legare la propria immagine al lancio della collezione di intimo autunno/inverno 2012 Ti per Te by Kristina Ti, realizzata dalla stilista Cristina Tardito in esclusiva per la catena di negozi OVS, programmato per la Vogue Fashion Night Out del 6 settembre.
Pezzo forte della proposta, una canottiera in edizione limitata, che verrà presentata al pubblico con uno speciale pigiama party organizzato nello store milanese di Via Torino. A suonare - ninne nanne? - ci sarà proprio Bob Sinclar. Speriamo non anche lui con indosso un pigiama.
Qualcuno gli procuri un consulente di immagine e un ghost writer, prima che sia troppo tardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso