CAPO ICONICO 3 Settembre Set 2012 1156 03 settembre 2012

Autunno, tutte in trincea

È tempo di rispolverare un grande classico, il trench. Chi non ne possiede uno può lasciarsi ispirare da LetteraDonna.it che ha selezionato le novità (più glam) di stagione.

  • ...
audrey-hepburn-trenchcoat1

Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany (1961).

Iconico, confortevole e sempre di tendenza. Il trench è a pieno titolo uno dei grandi classici del guardaroba, sia maschile sia femminile. Nato all’inizio del ‘900 (commissionato dall’esercito inglese alla ditta Burberry come equipaggiamento per i soldati) questo leggendario cappotto in tela impermeabile ha presto abbandonato la trincea (da cui prende il nome)  per essere sdoganato come coat maschile e diventare poi una vera fashion celebrità dopo essere stato indossato da Humphrey Bogart in Casablanca.
GALEOTTA FU UNA COLAZIONE
La consacrazione in versione femminile? Avviene sempre per vie cinematografiche e con una icona di stile del calibro di Audrey Hepburn che lo sfoggia nel film Colazione da Tiffany. Brigitte Bardot non è da meno: le sue immagini in trench fanno il giro del mondo, ed è subito consacrazione  a capo di inimitabile calsse.
CAPO IMMORTALE
Da allora il coat in gabardine, con le tipiche maniche raglan, l’abbottonatura a doppio petto e, per i modelli più fedeli all’originale, la martingala, non ha smesso di essere protagonista dei women look e delle collezioni degli stilisti.
E anche per l’autunno inverno 2012 - 2013 scende dalle passerelle per entrare, con le sue tante variazioni sul tema, nei nostri armadi.
E se Burberry, che ha legato indissolubilmente il suo nome a questo capo, gli ha dedicato un sito ad hoc artoftrench.com e proprio nei giorni scorsi (il 23 agosto) lo ha reso protagonista di un evento mondano a San Paolo, in Brasile; la conclusione è una sola: il trench non passa di moda e continua a dettare il trend, soprattutto per i look di mezza stagione.
RIVISTO E CORRETTO

Burberry, collezione a/i 2012 2013.

Lo abbiamo visto sui catwalk di Donna Karan, Paul & Joe, Band of Outsiders ed Hermès in versione classic evergreen e ancora in chiave contemporanea e femminile come nelle proposte di Emilio Pucci che lo vuole glossy e cipriato o di Blumarine che lo rende spaziale tingendo la pelle di metal.
Gli fa eco Tory Burch con una creazione bordeaux spalmata di vernice effetto crackle. Ma il dilemma è davvero infinito: a cominciare dal trench iperfemminile in satin bianco con spalline sbuffate (Lanvin) fino a quello rigoroso, dalla linea militaresca e che ricorda le uniformi dell’Aviazione britannica realizzato da Marina Yachting.
Per le amanti dello stile classico saranno perfetti i modelli di Zara, Alviero Martini 1° Classe e French Connection, rigorosamente in nuance beige e neutrali per essere indossato davvero su tutto. Da giorno a sera. Stagione dopo stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso