16 Agosto Ago 2017 0938 16 agosto 2017

Sapore d'estate

Quando siamo in ferie la voglia di pensare a pranzi e cene è poca. Lo stesso se si è ancora in città. Alcune ricette semplici e veloci vengono in nostro soccorso. E i cereali sono gli alleati perfetti.

  • ...
insalata farro

In estate tutto il tempo a disposizione lo vorremmo passare al mare, in montagna, o comunque all'aria aperta. Di certo non dietro a fornelli per pensare a pranzi e cene. Anche per chi rimane in città, in ufficio, la prospettiva di dover destreggiarsi fra supermercati e pentole non fa impazzire nessuno. Una soluzione, in entrambi i casi, potrebbe essere andare sempre al ristorante. Non proprio fattibile. Fortunatamente per non doversi chiudere in cucina, esistono molte ricette facili e veloci da preparare. La più classica è sicuramente la pasta fredda, che di solito mette tutti d'accordo, e può avere mille varianti. Ci sono però anche altri piatti altrettanto gustosi, tutti a base di cereali.

FARRO
Il farro è presente in natura, e nella dieta dell'uomo, dalla notte dei tempi. Già dal Neolitico, infatti, era uno delle principali fonti di sostentamento, soprattutto grazie al suo contenuto proteico: tra i più sazianti, ricco di vitamine e sali minerali, quindi ottimo per un'alimentazione equilibrata, è suggerito anche nelle diete dimagranti. Non è adatto, però, a chi soffre di celiachia, per la presenza di glutine come nel comune grano tenero.
LA RICETTA-FARRO CON POMODORINI E GAMBERI (per due persone)
Ingredienti: farro (125 gr), 15 pomodorini, 1 zucchina e 6 gamberi, olio evo, sale qb.
Tagliare i pomodorini e la zucchina, da far saltare in padella per qualche minuto, con un filo d’olio. Nel frattempo, preparare il farro: dopo averlo sciacquato in acqua fredda, farlo bollire per circa 20-30 minuti, a seconda delle indicazioni sulla confezione. Ma è possibile trovarlo anche già pronto in scatola al supermercato. Una volta pronte le verdure, far saltare in padella anche i gamberi, dopo averli puliti. Quando il farro sarà cotto, scolarlo e lasciarlo raffreddare.
Adesso il più è fatto: basta unire il tutto e condire secondo i propri gusti, con olio e sale. Per rendere tutto più fresco, si può aggiungere anche un cucchiaio di succo di limone, oppure delle foglioline di basilico o menta. Per una variante più saporita potete optare per i pomodorini secchi

COUS COUS
Il cous cous è una pietanza tipica del Nord Africa, ma anche di Sicilia e Sardegna. Si tratta di granelli di semola di frumento, dalla grana abbastanza piccola. Come il farro, è consigliato per chi ha bisogno di stare attento alla linea, ma non vuole ricorrere a porzioni da uccellino. Inoltre, essendo ricco di fibre, è molto utile anche per depurare il corpo. Di solito viene accompagnato con carni in umido, pesce e verdure bollite, ma in estate si presta bene anche a varianti più leggere e veloci.
LA RICETTA- COUS COUS FRESCO MEDITERRANEO (per due persone)
Ingredienti: cous cous (100 gr), feta, 20 olive, 15 pomodorini, menta, finocchietto selvatico, olio, sale qb.
Per la nostra ricetta, preparare il cous cous secondo le indicazioni presenti sulla confezione. Solitamente, per quello precotto, occorrono pochi minuti. A seconda dei gusti, lo si può insaporire facendolo mantecare con una noce di burro oppure con olio. Una volta pronto, il condimento è davvero semplice: tagliare i pomodorini e la feta a dadini, lasciandoli poi asciugare su della carta cucina. Così si eviterà di annacquare la ricetta una volta servita. Poi unire le olive, meglio se denocciolate. Anche qui, ci si può sbizzarrire: verdi, nere, taggiasche (buonissime quelle di gaeta!). Infine, tritare la menta e il finocchietto, con cui aromatizzare il tutto. Condire con olio a piacere.

ORZO 
Anche l'orzo, come tutti i cereali, vanta diverse proprietà benefiche. In particolare, è consigliato alle donne che stanno allattando: è un valido aiutante nella produzione di latte, grazie alla sua capacità di regolare la produzione di estrogeni. Inoltre, può anche essere utile nella lotta contro il colesterolo. Sembrerebbe infatti in grado di inibire la sintesi di sostanze nocive da parte del fegato. Ecco una ricetta molto gustosa e ricca di proteine.
LA RICETTA- ORZO DEL SOL LEVANTE (per due persone)
Ingredienti: 160 gr di orzo, 60 gr salmone affumicato, 200 gr di edamame, olio evo, 1 spicchio di aglio
La preparazione dell'orzo è simile alle precedenti: sciacquare sotto acqua corrente, più volte, e bollire in acqua salata. Una ventina di minuti dovrebbero essere sufficienti, ma regolarsi in base alle indicazioni di ciascun prodotto. Gli edamame, i fagioli di soia che si vedono spesso nei ristorante giapponesi, sono anch'essi da far lessare oppure da cuocere al vapore. Al supermercato, si trovano spesso nel reparto surgelati. Una volta messo a bollire l’orzo, mettere in una padella antiaderente olio, l'aglio e il salmone a cui aggiungere gli edamame. Far saltare giusto giusto il tempo dell'insaporimento. Quando avrete scolato il cereale, amalgamare il tutto con condimento a piacimento (un po' di succo di limone è perfetto).

QUINOA
Se il farro non è consigliato a chi è intollerante al glutine, la quinoa può essere un'ottima soluzione nella dieta dei celiaci. Infatti, non appartenendo alla famiglia delle graminacee, non comporta alcun tipo di problema. Anzi, aiuta il metabolismo dell'insulina e fornisce fibre e proteine.
LA RICETTA- QUINOA CON MANGO E AVOCADO (per due persone)
Ingredienti: 110 gr di quinoa, ½ mango, 1 avocado, ½ cipolla rossa di Tropea, succo di limone, olio evo.
Noi, ve la proponiamo in una variante alla frutta, ma che per apporto calorico è perfetta come pranzo. Innanzitutto, preparare la quinoa. Un ottimo trucco per insaporirla è tostarla prima in padella. Diventerà così una pietanza più sfiziosa, con un retrogusto simile alle noci. Dopo uno o due minuti, aggiungere direttamente l'acqua, coprire e lasciare cuocere per 15 minuti.
Per il condimento, pulire e tagliare sottile la cipolla di Tropea, così che non risulti troppo pesante. Lo stesso, per il mango e l'avocado. Una volta unito il tutto, amalgamare con il succo di limone e l'olio, affinchè non risulti troppo asciutto. Per un tocco in più: aggiungete dell'erba cipollina o del coriandolo.

RISO
Il riso non ha ovviamente bisogno di presentazioni. Insieme alla pasta, è uno dei cardini della tradizione italiana. In estate, consigliamo di sperimentare con alcune sue varianti: dal riso venere al riso rosso, che ben si prestano a essere serviti fredde e in insalata.
LA RICETTA-RISO VENERE CON TACCHINO AL LIMONE (per due persone)
Ingredienti: 200 gr di petto di tacchino, 15 gr di farina, un limone, basilico, sale, pepe, olio evo.
Per la preparazione, iniziare dalla scorza di limone: riducetela a filetti e fatela sbollentare per un paio di minuti. Scolatela e tenetela da parte, servirà per l'impiattamento. Il tacchino, nel frattempo, va tagliato a striscioline sottili e infarinato, così manterrà una consistenza croccante. Dopo averlo fatto saltare in padella per circa cinque minuti, condirlo con il succo del limone, il sale e il pepe. Infine, unire riso e carne, a cui aggiungere come guarnizione la scorzetta e le foglie di basilico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso